Excite

17 marzo festa Nazionale, scoppia la polemica con la Lega: 'Follia'

Il prossimo 17 marzo sarà festa Nazionale. Lo ha deciso oggi il Consiglio dei Ministri approvando il decreto che stabilisce la festa nazionale del 17 marzo per i 150 anni dell'Unità d'Italia. Secondo quanto spiegato dal ministro della Difesa Ignazio la Russa il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto legge che stabilisce la festa nazionale del 17 marzo 'a tutti gli effetti civili'. La Russa ha poi affermato che 'per la festa del 4 novembre non cambierà nulla'.

La decisione del Consiglio dei Ministri non ha però trovato l'adesione di tre ministri, tra cui il leghista Roberto Calderoli che all'inizio del mese aveva espresso la sua contrarietà alla chiusura degli uffici il prossimo 17 marzo (leggi la notizia). Lo stesso la Russa ha riferito che il provvedimento sulla festa per i 150 anni dell'Unità d'Italia non è stato votato 'da tre ministri'.

Il disappunto di Calderoli non si è fatto attendere. Il ministro leghista ha parlato di 'follia'. Calderoli ha detto: 'Fare un decreto legge per istituire la festività del 17 marzo, un decreto legge privo di copertura in un Paese che ha il primo debito pubblico europeo e il terzo a livello mondiale, e in più farlo in un momento di crisi economica internazionale è pura follia. Ed è anche incostituzionale'.

Il ministro per la semplificazione normativa ha poi aggiunto: 'Come ho già detto sono e resto contrario alla decisione di non far lavorare il Paese il 17 di marzo, sia per il costo diretto che è insito in una festività con effetti civili che per quello indiretto, che proverrà dallo stimolo di allungare la festività in un ponte da giovedì fino a domenica. Se vogliamo rilanciare davvero il Pil di questo Paese con il decreto legge di oggi abbiamo fatto l'esatto contrario'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016