Excite

-4 al voto, la diretta della giornata

Mancano quattro giorni alle elezioni, si avvia alle ultime fasi la campagna elettorale. La cronaca della giornata.



19.30 - In chiusura di comizio, Veltroni ha ringraziato il governatore della Campania: "Ringrazio per tutto quello che ha fatto per questa città e per questa Regione Antonio Bassolino. Molto correttamente Antonio ha detto che resterà al suo posto fino alla fine dell'emergenza e poi ha deciso, e noi con lui, di aprire una fase nuova, una nuova stagione di governo riformista e democratico per la Campania".

18.35 - Veltroni: "Solidarietà nei confronti del Presidente Napolitano. Abbiamo sentito dire da Bossi 'noi imbracceremo i fucili'. Le parole sono molto gravi. La parola fucili non è una battuta. Da parte loro c'è la volontà di provocare una rottura dell'unità nazionale".

18.30 - A Napoli è iniziato il discorso di Veltroni: "Noi non siamo contro nessuno, dobbiamo avere l'orgoglio di essere italiani. Noi crediamo nell'unità del paese. Ieri ho rivolto una lettera a Berlusconi..", dice Veltroni che interrompe i fischi che sono partiti dal pubblico nei confronti del leader Pdl.

18.20 - Sta per iniziare anche il comizio a Pescara di Silvio Berlusconi, che ha dichiarato: "Io ostaggio di Bossi? E' esattamente il contrario. Sono stato ostaggio di Casini per cinque anni"

18.15 - Prima di Veltroni prende la parola a Napoli Massimo D'Alema: "Rimettere in movimento il Mezzogiorno. In Campania sconfitte le istituzioni, i problemi non si risolvono con lo scaricabarile. I problemi si affrontano, non si devono strumentalizzare per un pugno di voti. Berlusconi ha avuto 5 anni, perché non è venuto a risolvere i problemi? Perché non si è assunto le sue responsabilità?"

17.50 - Il pullman di Veltroni è appena arrivato a Piazza Plebiscito, sta per iniziare il comizio a Napoli

17.05 - Walter Veltroni è arrivato in treno a Napoli, dove tra poco terrà il suo comizio a Piazza Plebiscito. La giornatà del leader Pd si concluderà in tarda serata a Bologna. All'arrivo alla stazione di Napoli, Veltroni è stato contestato da alcuni tassisti che inneggiavano a Berlusconi.

16.40 - Veltroni: "Le parole di Berlusconi rappresentano l'ennesimo tentativo di avvelenare costantemente la vita democratica del paese. Credo che queste frasi siano la conferma di un modo di fare la campagna elettorale che dovrebbe appartenere ad un altro tempo perché ha già fatto dei disastri spaventosi per l'Italia".

16.10 - Di Pietro interviene sulla polemica delle schede elettorali: "Battaglia persa? Non direi. Per noi dell'Idv è già una vittoria aver lanciato l'allarme permettendo a tutti, in primis stampa e cittadini, di individuare l'errore. La soluzione si sta trovando con grande senso di responsabilità da parte di tutti". Qui le indicazioni su come votare.

15.20 - Berlusconi aveva detto che La Destra toglieva voti al Pdl e avvantaggiava il Pd; Daniela Santanchè risponde: "Berlusconi è ossessionato da me. Tanto non gliela do..."

14.55 - Dal Viminale ecco le istruzioni per un voto corretto: guarda la fotogallery con gli esempi

14.45 - Berlusconi lancia una 'ipotesi di scuola': una Camera all'opposizione se al Quirinale si dimettesse Napolitano e fosse eletto al Colle un candidato del Pdl: "In questo momento non si può chiedere a noi di rinunciare a una carica dello Stato quando tutte le cariche sono nelle mani della sinistra"

14.40 - Parla Berlusconi: "Mangano era una persona che con noi si è comportata benissimo, stava con noi e accompagnava anche i miei figli a scuola. Poi ha avuto delle disavventure che lo hanno portato nelle mani di una organizzazione criminale ma non mi risulta che ci siano sentenze definitive nei suoi confronti. I Pm si rivolgevano a lui dicendogli 'basta che tu dica qualcosa su Berlusconi e noi ti mandiamo a casa subitò. Eroicamente lui non inventò nulla contro di me e lo lasciarono andare a casa solo il giorno prima della sua morte. Quindi bene dice Dell'Utri nel considerare eroico un comportamento di questo genere".

14.25 - Berlusconi: "Per Casini impossibile arrivare all'8% al Senato. E' assolutamente impossibile, anche perché gli ultimi dati dicono che hanno problemi anche a raggiungere il 4% alla Camera"

13.30 - Berlusconi ribadisce la sua posizione sulla lettera di Veltroni: "Non rispondo alla lettera di Veltroni perché la sua proposta è irricevibile. Quella lettera la considero una grossa scivolata, una grossa caduta di gusto e una chiara ed evidente ignoranza"

13.14 - Veltroni a Porta a Porta: "Quelli vestiti con l'armatura, gli altri vogliono scomunicare il presidente della Repubblica, quest'altro che parla di stalinismo e di brogli. Ma di che stiamo parlando? Siamo nel 2008, la guerra è finita, dite ai giapponesi sull'isola che la guerra è finita"

13.00 - Veltroni: "Berlusconi non ha mantenuto le promesse già fatte a Napoli quando si candidò al Consiglio comunale della città partenopea. Al consiglio comunale non ci andò mai neanche alla prima seduta nella quale si dimise".

12.35 - Immediata la replica di Veltroni, negli studi di Vespa: "Mi faccia dire una cosa severa: le pare che Berlusconi possa governare il Paese? Dal '94 parla di brogli che si realizzano solo se perde. Bisogna finirla perché è una messa in discussione per creare tensione"

12.25 - Berlusconi parla ad Omnibus: "Spero che Veltroni prometta che la sinistra rinuncerà ad usare le schede bianche per fare brogli che vengono dalla scuola delle Frattocchie. Brogli che nelle scorse elezioni le hanno consegnato la vittoria per un pugno di voti. Se si impegnasse davanti all'Italia potremmo cominciare a pensare un pò meno male di lui"

12.00 - Veltroni alla registrazione di Porta a Porta: "Berlusconi? I know my chicken! Quante volte dice una cosa e ne fa un'altra? Dice che non è chiuso all'ipotesi di dare una presidenza delle Camere all'opposizione, mentre prima aveva detto il contrario"

11.40 - Veltroni alla registrazione di Porta a Porta ritorna sulla lettera e la questione Pdl-Lega: "Nello schieramento di Berlusconi c'è chi vuole la secessione. Al Pdl hanno il gigantesco problema della Lega che avrà la golden share, il controllo del pacchetto di maggioranza sul loro eventuale governo".

11.30 - Da Franco Grillini centomila preservativi in piazza al grido di "goditi il tuo voto" contro "il virus clericale che ha colpito Rutelli": leggi la notizia

11.20 - E' in corso la registrazione di Porta e Porta con ospite Veltroni, che ha dichiarato: "I miei avversari hanno detto tante cose ispirate ad un solo principio: l'odio. Loro hanno ripetuto la campagna del 1994, cupa, tetra, nera, fatta di odio."

11.05 - Singolare iniziativa di Milly D'Abbraccio, che ha tappezzato Roma con i manifesti elettorali che ritraggono il suo fondoschiena: leggi la notizia e guarda le foto

11.00 - La giornata inizia con le polemiche dopo la lettera che ieri pomeriggio Veltroni ha inviato a Berlusconi, invitandolo a siglare un patto di lealtà. Piccata la risposta del Cavaliere, che ha rimandato al mittente la lettera spiegando di non accettare lezioni da un erede del PCI: leggi qui la lettera e la replica. Nel frattempo il senatore Dell'Utri annuncia: "I libri di storia, ancora oggi condizionati dalla retorica della Resistenza, saranno revisionati, se dovessimo vincere le elezioni" (leggi tutte le sue dichiarazioni).

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016