Excite

Adro, via i simboli leghisti dalla scuola

Una polemica cominciata un mese fa e che ora giunge alla sua conclusione. Via i simboli leghisti dalla scuola di Adro, sorta nel comune della Franciacorta (Brescia) e intitolata a Gianfranco Miglio, primo ideologo della Lega Nord.

Durante l'inaugurazione si scoprì infatti che il Sole delle Alpi, simbolo celtico utilizzato dalla Lega, era stato piazzato un po’ ovunque. Vetrate, banchi di scuola, posaceneri. Per non parlare dei crocifissi fissati con il cemento nei muri.

La vicenda fu lo start per una polemica politica che vide in primis il ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini prendere le distanze dall'iniziativa - 'Il sindaco si è giustificato dicendo che il Sole con le Alpi è un'iconografia dello stemma del Comune. Io rimango perplessa in merito a questa iniziativa così come tutte le volte in cui nella scuola entrano simboli politici. Più teniamo lontana la scuola dalle questioni di partito e dalle contrapposizioni, più facciamo l'interesse del Paese' - e lo stesso leader del Carroccio, Umberto Bossi, ammettere: 'Il sindaco forse ne ha messi troppi. Avrebbe potuto farne uno bello che bastava'.

E tra lettere al capo dello Stato e accesi consigli comunali, ecco finalmente l'epilogo: via i simboli leghisti dalla scuola. Non ci vorrà molto, in fondo. Magari qualche adesivo, mentre gli zerbini saranno arrotolati. La conferma è giunta ieri sera dal dirigente del polo scolastico di Adro Gianluigi Cadei durante un consiglio convocato in seduta straordinaria.

A spingere il tutto, anche la tensione del momento particolare. I Cobas scuola avevano infatti annunciato che Adro sarebbe stata una delle sedi della manifestazione del prossimo 15 ottobre. Inoltre, nello scorso fine settimana, due affissi su una vetrata dell'istituto erano stati abrasi da sconosciuti tanto da far scattare anche l'allarme della scuola.

(foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016