Excite

Afghanistan, attacco a base italiana

Attacco a base italiana in Afghanistan occidentale ad Herat. Questa mattina un commando armato composto da quattro kamikaze talebani ha preso di mira la base italiana del Provincial Reconstruction Team (Prt), che si occupa soprattutto di progetti di ricostruzione in favore della popolazione. L'azione è stata rivendicata dal un portavoce dei talebani Qari Yousouf Ahmadi. Sembra che siano 5 i militari italiani rimasti feriti.

Il ministro della Difesa Ignazio la Russa ha fatto sapere che uno dei militari feriti è stato colpito 'in maniera seria' all'addome ed è in prognosi riservata, mentre per gli altri quattro le notizie sono 'incoraggianti'. Questa la condizione dei militari italiani. A quanto pare, invece, 4 soldati della Nato sarebbero rimasti uccisi. A riferirlo l'emittente satellitare al-Jazeera.

Il ministro della Difesa ha fatto sapere: 'Alle 9:15 (ora italiana) Il Prt italiano ha subito un attacco complesso, prima un'esplosione, poi è stato attaccato con armi individuali. Un mezzo si è lanciato a forte velocità contro il muro di cinta ed è poi stato seguito da un attacco condotto da postazioni elevate. Dai tetti delle case vicine hanno sparato all'interno del compound'.

L'attacco ha sorpreso molti osservatori, dal momento che il capoluogo della regione ovest è una delle aree relativamente più tranquille dell'Afghanistan. Tanto che Herat sarà una delle prime città che verranno riconsegnate dalla Nato alla responsabilità delle autorità e delle Forze di sicurezza locali. La Russa ha tuttavia fatto sapere che l'attentato non compromette il processo di transizione.

Secondo la ricostruzione dell'agenzia Xinhua, tutto ha avuto inizio quando un gruppo di insorti ha occupato uno dei tanti edifici vicini alla base del Prt e ha iniziato ad attaccare il compound; poi sarebbe esplosa un'autobomba vicino all'ingresso della base e successivamente gli insorti avrebbero preso d'assalto il Prt.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016