Excite

Afghanistan, Holbrooke: 'Gli italiani? I migliori addestratori del mondo'

Da Roma, dove si trova per partecipare alla riunione voluta dal ministro degli Esteri italiano in vista del vertice di Lisbona, Richard Holbrooke, l'inviato speciale del presidente Usa Barack Obama per l'Afghanistan e il Pakistan, ha fatto sapere che dal 2011 non comincerà un ritiro delle forze di combattimento americane in Afghanistan, ma solo l'avvio di una fase di transizione, che avrà come punto di svolta vero il 2014.

Dalle telecamere della trasmissione 'In mezz'ora' di Rai3, Holbrooke ha spiegato che quella in corso è una 'guerra al terrorismo, non una guerra all'Islam'. L'inviato speciale del presidente Obama per l'Afghanistan e Pakistan ha sottolineato l'intenzione di voler lasciare agli italiani la politica italiana, ma ha anche sottolineato: 'I talebani attaccano la Nato e noi ci dobbiamo difendere. Anche gli italiani si devono difendere, ma lascio agli italiani discutere di questo punto'. Holbrooke ha poi aggiunto: 'I vostri militari stanno facendo un grande lavoro, sono i migliori addestratori del mondo'.

Intanto, oggi a Roma, si svolge la riunione alla Farnesina, alla quale prende parte anche il ministro degli esteri di Kabul Zalmai Rassoul e il generale che comanda la missione internazionale David Paetreus. Paetreus ha confermato colloqui in corso tra il governo Karzai e leader taleban per una 'riconciliazione nazionale', a patto che essi accettino di deporre le armi, tagliare i legami con Al Qaeda e riconoscere la Costituzione afgana.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016