Excite

Aldo Brancher e il legittimo impedimento che diventa legittimo sospetto

In un'estate che tarda ad arrivare la politica italiana si ingarbuglia sempre di più e a tenere banco è il caso Brancher che chiama direttamente in causa anche il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Aldo Brancher è infatti imputato con la moglie in uno stralcio del processo per il tentativo di scalata ad Antonveneta da parte di Bpi in calendario ma il ministro ha invocato lo stop del processo per legittimo impedimento sostenendo di essere impegnato al Ministero e di non poter dunque presenziare all'udienza prevista per domani mattina.

Brancher è imputato di appropriazione indebita e la moglie, Luana Maniezzo, di ricettazione ma adducendo la motivazione del legittimo impedimento il ministro chiede la sospensione del processo fino al prossimo 7 ottobre.

La stranezza di tutto ciò è che Aldo Brancher è stato nominato ministro senza portafoglio per l'Attuazione del Federalismo solo a metà giugno di quest'anno e non sono pochi quelli che sostengono che la mossa sia stata studiata a tavolino per permettere appunto all'uomo di presentare richiesta di legittimo impedimento ed evitare un processo che, ricordiamolo, coinvolge anche Silvio Berlusconi, il figlio Piersilvio e Fedele Confalonieri nell'ambito dell'inchiesta Mediatrade.

Siamo di fronte ad una 'confusione di ruoli pubblici ed esigenze private' si chiede Pierluigi Battista sul Corriere della Sera? Il legittimo sospetto è dietro l'angolo...

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016