Excite

Alfonso Papa sostiene di essere estraneo alla vicenda P4

  • Foto:
  • ©LaPresse

Il parlamentare del Pdl Alfonso Papa, coinvolto nella cosiddetta inchiesta P4, nell'ambito della quale è stato arrestato il manager e consulente aziendale, nonché ex appartenente alla P2, Luigi Bisignani (leggi la notzia), è stato intervistato dal quotidiano Il Corriere della Sera.

Qualche giorno fa erano emersi nuovi dettagli sul ruolo di Bisignani e di Papa (leggi la notizia), vediamo adesso cosa ha raccontato il parlamentare al quotidiano di via Solferino.

Il parlamentare del Pdl ha detto di non avere alcuna intenzione di dimettersi, perché nei suoi confronti è stata scritta una montagna di menzogne. Papa ha definito 'un bel niente' il materiale a disposizione degli inquirenti, ossia intercettazioni e fotografie, e ha affermato: 'Mercoledì prossimo, innanzi alla giunta per le autorizzazioni della Camera, avrò finalmente la possibilità di ristabilire la verità!'. Fino ad oggi, infatti, il parlamentare del Pdl ha detto di aver taciuto, di essersi imposto un riserbo doveroso, inevitabile per chi, come lui, non è solo un uomo politico ma anche un magistrato.

Papa ha poi affermato di essere sereno e di essere la vittima, 'in questa tragica vicenda'. Però da molti esponenti del Pdl e dalla Lega sembra esserci freddezza. A tal proposito il parlamentare ha detto: 'Io alla Lega e a tutti gli altri non chiedo alcuna difesa di casta. Io chiedo soltanto di essere ascoltato. Poi spero che tutte le mie parole siano verificate. A quel punto, quando tutto questo sarà accaduto, tutti potranno agire, e votare, secondo coscienza'.

A Il Corriere della Sera Papa ha ribadito di essere assolutamente estraneo all'intera vicenda e di essere una persona onesta. Il parlamentare aspetta di spiegare la sua versione dei fatti alla giunta. Ma al momento le intercettazioni e le fotografie a disposizione degli inquirenti sembrano parlar chiaro.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016