Excite

Alitalia, inizia il conto alla rovescia

Il consiglio di amministrazione di Alitalia si è riunito ieri e ha fatto il punto sulla situazione dell'azienda, situazione a quanto pare piuttosto critica. "La situazione finanziaria di Alitalia - si legge nella nota diramata dal Cda al termine della riunione - lascia solo ancora un brevissimo termine per cercare di salvaguardare la continuità aziendale. Continuità che potrà essere garantita solo da un consistente apporto finanziario". Nella nota si legge ancora che il Cda ha preso "favorevolmente atto del comunicato stampa diramato da Air France-Klm al termine della riunione del board e della convocazione per il prossimo 10 aprile, da parte del governo, delle organizzazioni sindacali e delle associazioni di categoria".

Sembra che le disponibilità e i crediti finanziari a breve termine siano pari a 170 milioni di euro. Cifra che comprende i 79 milioni incassati per la cessione delle azioni Air France-Klm ma non il credito verso l’erario di 69 milioni incassato il 2 aprile scorso. La compagnia sembra poter attendere l’insediamento del prossimo governo ma non molto altro tempo.

Nel frattempo però nessun incontro tra azienda e sindacati. Oggi l'Alitalia avrebbe dovuto incontrare le nove sigle che rappresentano i lavoratori della compagnia di bandiera per esaminare eventuali modifiche al piano stand alone ma ha deciso di cancellare l'appuntamento. L'azienda non ha spiegato il motivo dell'annullamento ma ha assicurato che l'incontro con i sindacati verrà riprogrammato quanto prima. Domani, intanto, i sindacati si recheranno a Palazzo Chigi.

Jacques Barrot, commissario Ue ai Trasporti, ha inoltre invitato i sindacati a valutare attentamente le conseguenze delle loro scelte. "Alitalia - ha aggiunto Barrot - ha già beneficiato di aiuti pubblici fino al 2011 e nuovi aiuti sarebbero bocciati dalla Corte europea".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016