Excite

Alitalia, Sacconi: "L'accordo si troverà, sono ottimista"

"Sono ottimista e penso che tutto si chiuderà nella notte di giovedi" ha affermato il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi. Nonostante, infatti, la sospensione del confronto tra i sindacati e la compagnia aerea sulla proposta di rinnovo contrattuale per la nuova Alitalia, il ministro ha detto di non essere preoccupato. Sacconi è, infatti, certo che la trattativa si riprenderà e ai microfoni di SkyTg24 ha parlato di "una discussione normale".

Il confronto sul contratto di piloti, assistenti di volo e personale di terra è un tassello essenziale per poter raggiungere l'accordo, il governo quindi ha deciso di rimandare l'incontro, previsto per oggi, per discutere del piano industriale.

"L'azienda - ha spiegato il ministro - è consapevole che i piloti costituiscono una componente straordinariamente importante e presterà attenzione ad alcune delle loro ragioni, così come i piloti dovranno capire le ragioni competitive che conducono l'azienda ad alcune correzioni rispetto al passato. Quando c'è ascolto reciproco la soluzione poi emerge".

Secondo quanto riferito dal segretario generale della Uil Luigi Angeletti per raggiungere un accordo serve la buona volontà, il problema è che accanto alle questioni relative al piano industriale e agli esuberi si è aggiunta ora la questione dei contratti.

Nel frattempo domani a Bruxelles si incontreranno i tecnici dei ministeri interessati al piano Alitalia e i rappresentanti della Commissione europea. Insieme valuteranno gli aspetti legislativi del decreto di modifica della legge Marzano.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016