Excite

Alluvione Veneto, Berlusconi contestato

L'emergenza maltempo che ha colpito il Veneto sta diventando sempre più seria, complice l'esondazione di alcuni fiumi. Il quadro inoltre è stato complicato dall'indifferenza del mondo politico, che inizialmente, a sentire gl imprenditori locali, si è limitato soltanto ad osservare incuriosito l'evolversi dei fatti, inviando il solito Guido Bertolaso in avanscoperta.

Da oggi però la musica è cambiata. In Veneto infatti sono approdati sia Silvio Berlusconi che Umberto Bossi, al fine di incontrare il governatore Luca Zaia, mentre nella giornata di domani sarà la volta del Presidente Giorgio Napolitano.

L'arrivo del Premier però non è stato salutato con gioia dalla popolazione locale. Sebbene Berlusconi abbia promesso dei corposi aiuti, la platea l'ha apertamente contestato, invitandolo addirittura a rassegnare le dimissioni.

Per Vincenzo Boccia invece, vicepresidente di Confindustria e presidente della Piccola Industria, la visita odierna è stata positiva giacchè propedeutica 'all'immediato insediamento di un tavolo governativo' che possa affrontare degnamente una 'priorità nazionale'.

Più pragmatico Andrea Tomat, presidente degli industriali della regione, che ha invocato a gran voce l'attuazione di alcune misure straordinarie. 'Siamo per le cose concrete – ha dichiarato l'imprenditore –,e in questo momento serve un'azione concreta. A novembre è previsto il pagamento dell'anticipo Irpef allo Stato: chiediamo di utilizzare questi nostri soldi sul territorio. Non si tratta di una provocazione, quel denaro appartiene ai veneti, costituisce il nostro saldo attivo'.

Oltre ciò il leader di Confindustria Veneto ha richiesto pieni poteri per il commissario straordinario Zaia, quantificando conseguentemente la cifra che da Roma dovrebbe essere erogata alla regione in preda all'alluvione. 'Per quanto riguarda lo stanziamento dal governo – ha chiosato Tomat – i 20 milioni promessi possono servire solo a coprire le primissime spese, ma l'ordine di grandezza del problema si aggira sul miliardo di euro'.

(foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016