Excite

Almadinehjad: 'Le offese a Carla Bruni? Un crimine'

Il quotidiano iraniano Kayah, considerato vicino all'Ayatollah Ali Khamenei, aveva rivolto degli insulti alla première dame francese Carla Bruni, dopoché quest'ultima aveva lanciato un appello in sostegno di Sakineh, la donna iraniana condannata alla lapidazione, e ieri sulla vicenda è intervenuto il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad definendo le offese contro la Bruni un vero e proprio 'crimine'.

Intervistato dal quotidiano governativo Iran, Ahmadinejad ha spiegato che quegli insulti 'sono contrari alla religione' e ha detto: 'E' un reato peggiore di un reato. Se c'è veramente una giustizia gli autori dovrebbero essere perseguiti. Un mezzo di informazione può insultare la moglie di un presidente europeo? L'Islam lo permette?'.

Il quotidiano Kayah aveva definito la moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy 'prostituta', con uno stile di vita 'immorale', aggiungendo che meriterebbe di morire.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016