Excite

Ambulanza come taxi, sei mesi a Selva

Sei mesi di reclusione più un’ammenda di 200 euro. Tanto è costata al senatore (ex An, ora in Forza Italia) Gustavo Selva, la “bravata” commessa lo scorso 9 giugno, quando raggiunse gli studi televisivi di La7 servendosi di un’ambulanza.

In una Roma congestionata da traffico e tensione per l’arrivo del presidente americano George W. Bush, il senatore approfittò del “passaggio” di un’ambulanza fingendo un malore, per poi ironizzare in diretta tv sull’episodio.

“Mi sono salvato dalle Brigate rosse, mi salverò anche da questo”. Questo il commento del senatore Selva che in precedenza aveva spiegato di “essere in pace con la propria coscienza”. La vicenda giudiziaria ha preso spunto da un esposto contenente la relazione chiesta dal presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, al direttore generale dell'Ares-118 del Lazio Vitaliano De Salazar.

Traffico? Il metodo Selva

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016