Excite

Amministrative 2011, aperta la seconda e ultima giornata di voto

Si è chiusa ieri la prima giornata di voto per le elezioni amministrative 2011. Gli italiani, 12.801.800 di cui 6.151.807 uomini e 6.649.993 donne, sono sttai chiamati ad eleggere presidente e consiglio provinciale di 9 province (Vercelli, Mantova, Pavia, Treviso, Ravenna, Lucca, Macerata, Campobasso e Reggio Calabria) e sindaco e consiglio comunale di 1.177 comuni (di cui 23 capoluoghi di provincia: Novara, Torino, Milano, Varese, Rovigo, Savona, Bologna, Ravenna, Rimini, Arezzo, Grosseto, Siena, Fermo, Latina, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Barletta, Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria).

Questa mattina hanno riaperto i seggi, che resteranno aperti fino alle ore 15.00, delle oltre 13mila sezioni elettorali per la seconda e ultima giornata dedicata alle elezioni amministrative.

Le operazioni di scrutinio avranno inizio oggi subito dopo la chiusura della votazione e l'accertamento del numero dei votanti. Qualora si andasse al ballottaggio per l'elezione dei presidenti di provincia e dei sindaci si tornerà a votare domenica 29 maggio, dalle ore 8.00 alle ore 22.00, e lunedì 30 maggio, dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

Secondo i dati del Viminale, nella prima giornata di ieri l'affluenza è stata in calo. Alle ore 22.00 la percentuale di votanti per le comunali era del 51,90 per cento, rispetto al 53,89 per cento alla tornata precedente. Il dato, tuttavia, non tiene conto del Friuli Venezia Giulia, che gestisce da sola le proprie rilevazioni, ma dove l'affluenza è crollata. Per le provinciali sempre alle ore 22.00 l'affluenza era del 40,96 per cento, rispetto al 43,52 per cento del voto precedente.

In controtendenza Torino, dove alle ore 22.00 l'affluenza era al 50,95 per cento, contro il 48,61 per cento della tornata precedente, e Milano a 53,76 per cento contro il 53,15 per cento delle precedenti consultazioni. Un forte calo, invece, si è registrato a Napoli dove si è recato ai seggi il 44,09 per cento degli aventi diritto contro il 48,16 per cento delle elezioni precedenti.

A Torino il centrosinistra ha presentato l'ex ministro ed ex segretario dei Ds Piero Fassino, il centrodestra l'assessore regionale Michele Coppola. A Milano il centrodestra ha candidato il sindaco uscente Letizia Moratti, il centrosinistra l'ex parlamentare di Rifondazione comunista Giuliano Pisapia. A Napoli, in preda a una nuova emergenza rifiuti, per il centrodestra c'è l'imprenditore Gianni Lettieri, per il centrosinistra il prefetto Mario Morcone e per i dipietristi l'ex magistrato Luigi De Magistris.

In molti, tra cui il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, considerano queste elezioni amministrative un turno elettorale di importanza politica nazionale, un test per la tenuta della maggioranza di centrodestra.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016