Amministrative 2011, i ballottaggi segnano un'affluenza in calo

Chiuse alle 15.00 le urne di oggi per il secondo turno di questa tornata amministrativa. Le sfide più importanti sono quelle di Napoli e Milano, ma si è votato anche in altri 11 capoluoghi e 6 province.

Gli aggiornamenti in diretta via Twitter

L'affluenza e il voto dei candidati

Alle 22.00 di ieri le Comunali segnavano un'affluenza del 43,51 per cento, mentre al primo turno è stata del 49,67 per cento. Per le Provinciali, sempre alle 22.00 di ieri, l'affuenza era del 30,95 per cento, contro il 42,74 del primo turno. I ballottaggi hanno dunque segnato un trend negativo nella presenza di elettori ai seggi. Un calo meno sensibile si è registrato a Milano, dove alle 22.00 di ieri si erano recati alle urne il 53.19 per cento degli elettori, contro il 53.56 del primo turno. Calo significativo, invece, a Napoli. Se ieri sera la percentuale registrata è stata 34.78, due settimane fa era 41.28. Unica eccezione Trieste, dove i votanti sono stati il 35.28 per cento contro il 32.59 per cento del primo turno.

A Milano i due candidati alla poltrona di sindaco si sono presentati in mattinata. Letizia Moratti ha votato poco dopo le ore 10.00 al seggio della scuola elementare di via della Spiga, mentre Giuliano Pisapia si è presentato al seggio del liceo Berchet di via della Commenda alle 12.30. A Napoli il candidato del centrodestra Gianni Lettieri è andato a votare presso la scuola Carlo Poerio in compagnia della moglie, mentre il candidato dell'Idv e del centrosinistra Luigi de Magistris ha votato nel seggio della scuola Belvedere nel quartiere Vomero.

E proprio a Napoli si sono registrati alcuni momenti di tensione. Il motivo? Lettieri ha visitato più di un seggio elettorale sollevando le proteste. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, il candidato del centrodestra sarebbe stato allontanato dalla scuola 'Paolo Borsellino' di via Enrico Cosenz. Lettieri, infatti, pare aver fatto il suo ingresso in alcune sezioni della scuola per chiedere informazioni sull'affluenza alle urne e suscitando la reazione di alcuni rappresentanti di lista dei partiti a sostegno di de Magistris, che avrebbero chiesto l'intervento della polizia. Il candidato del centrodestra ha poi fatto sapere di non essere a conoscenza del fatto che il candidato non potesse essere presente nei seggi.

I primi exit poll saranno noti poco dopo le ore 15.00, quando chiuderanno i seggi. Come è facile immaginare, c'è grande attesa soprattutto per gli esiti di Milano a Napoli.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014