Excite

Andrea Ronchi si è dimesso dal Fli

Andrea Ronchi si è dimesso da presidente dell'Assemblea nazionale di Fli, l'organismo statutario più importante del gruppo. Lo ha fatto con una lettera indirizzata al vicepresidente del partito Italo Bocchino. Una decisione presa a due giorni dalla riunione che dovrebbe ratificare la linea del terzo polo sui ballottaggi.

Dopo i risultati delle elezioni amministrative 2011 (leggi la notizia) Ronchi si era pornunciato più volte a favore di un sostegno dei candidati del centrodestra, in particolare a Milano. Una linea diversa da quella espressa dal Terzo Polo che ha deciso di non appoggiare né il centrodestra né il centrosinistra.

Prima che Ronchi annunciasse le dimissioni, il leader di Fli Gianfranco Fini aveva lanciato un appello all'unità dicendo: 'Il Terzo Polo ha mosso i suoi primi passi in queste elezioni amministrative, si sta organizzando nel Parlamento e nel Paese: chi pensa di provocare divisioni in vista dei ballottaggi e dei futuri mesi di attività politico-parlamentare che si annunciano intensi, cambi i suoi piani'.

Ma proprio in vista dei ballottaggi il Fli sembra dividersi. Adolfo Urso e Andrea Ronchi, che ha poi dato le dimissioni, si sono espressi a favore del centrodestra; Fabio Granata e Antonio Buonfiglio con Giuliano Pisapia e Luigi De Magistris. Mentre Bocchino cerca di difendere la scelta della segreteria politica del partito.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016