Excite

Angelo Romano Garbin (Sel), insulti a Dolores Valandro: "Mollatela con 20 negri". Espulso dal partito

  • tg.la7.it

Non si è ancora spento l'eco degli insulti rivolti a Cécile Kyenge da Roberto Calderoli, che un nuovo, analogo caso scuote la politica. La vittima questa volta è Dolores Valandro, ex leghista condannata dal Tribunale di Padova per un post su Facebook che istigava alla violenza sessuale contro il ministro per l'Integrazione: a lei il consigliere comunale di Sel di Cavarzere (Venezia),Angelo Romano Garbin, ha infatti 'augurato' un'esperienza altrettanto shockante, all'insegna di un odioso 'razzismo al contrario'.

Valandro (Lega) sul ministro Kyenge: "Mai nessuno che la stupri". Tosi: "Inqualificabile. E' espulsa"

"Ma varda che rassa de femena... La saria da molare in on recinto cò na ventina de negri assatanà e nesuno che la iuta e stare a vedare la sua reassion" ha scritto sul suo profilo sul social l'uomo, conosciuto come El Maestron, provocando l'immediata reazione della Lega Nord. "L'istigazione allo stupro è un reato gravissimo e giustamente deve essere perseguito con la massima severità", ha dichiarato il capogruppo al Senato Massimo Bitonci, aggiungendo: "Non vorremmo che ci fosse un trattamento differenziato nei confronti di un esponente di sinistra". Il parlamentare ha quindi detto di aspettarsi che "la magistratura applichi la stessa celerità e rigore anche per Garbin e che nel processo contro di lui il comune si costituisca parte civile", ribadendo: "Siamo tutti uguali di fronte alla legge, la sinistra non è più uguale degli altri".

Calderoli: "Kyenge? Penso a un orango". Da Napolitano a Letta, le reazioni

Ma la censura alle parole di Garbin - cancellate (inutilmente) da Facebook - è arrivata immediata da Sel, prima con la coordinatrice nazionale del partito, Mariateresa Di Riso, che dopo essersi detta "sconcertata" ha affermato: "Procederemo con la stessa determinazione che abbiamo usato in questi anni con chiunque abbia fatto simili affermazioni. Anzi con maggior determinazione, perché se la frase della Valandro non era isolata, ma una delle tante pronunciate sia dalla stessa che da altri esponenti leghisti, questo linguaggio non ha mai trovato né troverà mai asilo o giustificazione in Sinistra Ecologia Libertà", e poi da Laura Boldrini.

"Vanno censurate nel modo più netto le parole volgari con le quali un consigliere Sel del Comune di Cavarzere si è rivolto all'esponente leghista Dolores Valandro. Il pregiudizio non ha colore", ha detto la Presidente della Camera, "come non lo ha il più squallido maschilismo, tanto più insopportabili quando provengono da forze politiche che delle questioni di genere e della lotta al razzismo fanno una loro bandiera". Una presa di posizione nettissima, che Boldrini ha concluso dicendo che "la politica non potrà ritrovare ruolo e credibilità finché non saprà recuperare sobrietà e liberare il suo linguaggio da questi eccessi, sempre più intollerabili".

Nel tardo pomeriggio, dopo anche un post del gruppo Sel di Cadoneghe, Vigonza e Vigodarzere nel quale venivano chieste le dimissioni di Garbin e il suo allontamento dal partito, un comunicato dell'ufficio stampa nazionale di Sel ha annunciato che gli organismi provinciali di Venezia hanno avviato le procedure di espulsione del consigliere comunale.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017