Excite

Anno Zero riparte da Grillo: ma lui ci sarà?

Ignorando bellamente il monito del Presidente della Repubblica i mezzi di informazione continuano imperterriti a far risuonare il tam tam mediatico: ormai Grillo ha conquistato prime pagine, dibattiti, talk show, editoriali...politici, giornalisti, opinionisti, nessuno può esimersi dal dire la sua sul fenomeno Grillo, grillanti e Vday. Il tutto mentre il diretto interessato se la ride e getta strali sull'informazione tutta, esaltando invece la potenza della rete. "Oggi in rete se tu fai un articolo in internet e racconti delle balle, dopo 24 ore ti arrivano 2.000 commenti e ti dicono che sei un cialtrone, uno scemo, un stupid, tu comprends? - dice in una intervista concessa ieri a Euro News - Allora non puoi mentire e questa è la democrazia. E' chiaro che se tu parli attraverso la tv, attraverso i giornali, non hai contraddittorio. Qui ce l'hai, allora hai la reputazione."

Dopo l'editoriale di Mauro Mazza (direttore del Tg2), con pesanti accuse al comico genovese (in pratica definito "cattivo maestro") ed i relativi commenti fioccati da destra e da sinistra, oggi un'altra succosa occasione di seguire una trasmissione interamente dedicata al V-day, questa volta in chiave celebrativa. Dopo la pausa estiva riparte Anno Zero di Santoro, giusto in tempo per costruire una bella serata in chiave Grillo.

"La prima puntata sarà dedicata al fenomeno Grillo e al V-day, con un reportage realizzato interamente con materiali originali. Le telecamere di Anno Zero - si dice sul sito della trasmissione - sono state infatti le uniche, tra i grandi network, a seguire la kermesse di Grillo". Santoro non lo dice, ma secondo voci di corridoio è molto probabile la presenza in studio del diretto interessato, oltre naturalmente agli aficionados Sabina Guzzanti e Marco Travaglio.

Cosa possiamo aspettarci da questa ennesima trasmissione? Grillo nelle sue ultime uscite sembra quasi voler irridere tutta la bolla mediatica gonfiata attorno alla sua iniziativa. Ieri a Schio, di fronte a un pubblico di 6mila persone, ha chiesto "vorrei capire se siete con me: non mi lasciate in pasto a questi qui. Abbiamo fatto una festa l'8 settembre, senza pubblicita'. Inaspettatamente mi sono ritrovato su prima, seconda e terza rete. Ora sono dappertutto e pensare, che non mi volevano in tv". E sul suo blog, ridendosela di "Valium-Alzheimer-Prodi" (ormai gli epiteti non si contano più) che parla con il suo faccione sullo sfondo e riprendendo l'efficace battuta rivolta a Mastella dice "è come se la BBC trasmettesse un discorso alla nazione di Gordon Brown che si rivolge a Mr. Bean". Cosa vuole dire? Forse che dopotutto è e rimane solo un bravo comico? Che non si aspettava veramente di suscitare una tale attenzione? Forse al di là delle dichiarazioni esplosive degli ultimi giorni possiamo oggi aspettarci un minimo di riflessione, da entrambe le parti. Sicuramente ce n'è bisogno.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016