Excite

Announo, lite Elisa-Travaglio: "Non è indipendente, è affarista", la replica: "Il giornalista deve leccare il culo?" (VIDEO)

  • La7

Per risollevare gli ascolti di Announo ieri, 27 novembre 2014, Giulia Innocenzi ha ospitato in studio, con Debora Serracchiani, il condirettore de Il Fatto Quotidiano Marco Travaglio, che quest’anno non è più nel cast fisso come Santoro e Vauro che aprono e chiudono la puntata con i loro interventi. Travaglio è come si sa garanzia di discussione e anche questa volta non ha fatto eccezione. Elisa, una delle ragazze in studio, dibatte con il giornalista partendo proprio dall’esito delle elezioni regionali: “E’ un peccato che la gente non vada a votare, non è costruttivo. L’antipolitica è fomentata anche da persone come Travaglio, il giornalista ribatte: “Davvero pensa che l’informazione italiana sia troppo aggressiva nei confronti del governo?”.

(Lite Travaglio-Elisa dal minuto 32)

A questo punto la ragazza alza i toni dello scontro e attacca duramente il giornalista: Lei ha prostituito la sua coscienza intellettuale! Essere antagonista è troppo facile. Lei non è indipendente, lei è dipendente dai soldi che vuole fare. Lei è un affarista. Travaglio rivendica la sua indipendenza e ribatte: Il giornalista deve lavorare gratis e leccare il culo ai politici?. I due restano sulle proprie posizioni e i toni si abbassano.

AnnoUno, le Femen nude in studio contro Papa Bergoglio

Announo lo scorso anno aveva convinto tutti, al debutto Matteo Renzi fece volare gli ascolti e Giulia Innocenzi, anche se troppo morbida, non se l’era cavata malissimo. Quest’anno il clima è diverso. Le urne si svuotano e il telecomando è sempre meno diretto verso La7, troppi (e molto simili tra loro) talk show. Ballarò è cinque punti in meno rispetto allo scorso anno, Floris è fermo al 4%, Santoro con Servizio Pubblico ha dimezzato i suoi ascolti.

Dal programma della Innocenzi ci si aspettava di più dal punto di vista Auditel invece la scorsa puntata ha ottenuto il 3,7% mentre ieri è addirittura crollato al 3,2% di share superato anche da X Factor in onda su SkyUno. Molto spesso il dibattito è confuso e poco lineare, la conduttrice fatica a gestire i ragazzi in studio e allora ci si affida ad espedienti diversi. La gaffe di Lotito, lo show inutile delle Femen e ora la lite con Travaglio. Poi c’è l’unica cosa da salvare: i The Jackal.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017