Excite

Assemblea nazionale Pd: diretta streaming. Epifani segretario pro tempore

  • Getty Images

E' un giorno cruciale per il Partito democratico quello dell'Assemblea nazionale indetta sabato 11 maggio presso la nuova Fiera di Roma: il Pd sceglie il successore di Pierluigi Bersani, dimissionario come il resto della segreteria dopo la rielezione di Giorgio Napolitano alla Presidenza della Repubblica. Il nuovo segretario eletto dall'Assemblea avrà il compito di traghettare il partito al congresso di ottobre.

Assemblea Nazionale Pd: segui la diretta su Blogo.it

Nella serata di ieri è stata ufficializzata la candidatura di Guglielmo Epifani, ex leader Cgil, sul cui profilo si è verificata una larga convergenza. Ulteriori candidature sono state auspicate dal dissidente Pippo Civati: "Spero ci siano altri candidati, senza nomi alle spalle, ma vedo che anche Renzi è d'accordo con questa soluzione" ha dichiarato il deputato all'ingresso dell'Assemblea. Alla scadenza delle 13, però, pare che non siano state raccolte le almeno 95 firme necessarie (pari al 10% dei delegati dell'assemblea) per la candidatura di altri candidati all'infuori di Epifani.

Guglielmo Epifani segretario reggente del Pd: larga convergenza sull'ex leader Cgil. Critico Civati

Arrivato alla Fiera di Roma, Epifani ha incontrato i giovani del movimento Occupy Pd, che gli hanno consegnato volantino e maglietta. Ai ronisti che gli hanno chiesto se si sentisse già segretario dopo l'investitura arrivata dai sei saggi incaricati dal coordinamento di trovare una proposta da presentare all'Assemblea: "Vediamo stasera - ha detto Epifani, glissando su una sua eventuale candidatura ad ottobre - E' presto per parlarne per ora sono solo un semplice iscritto".

Ha aperto l'Assemblea il leader dimissionario Pierluigi Bersani: "Al Pd serve un nuovo inizio (...) Bisogna ritrovare fiducia - ha detto il segretario - bisogna dirlo ai giovani che c'è sempre un dispiacere su queste strada qua". Anche il sindaco di Firenze Matteo Renzi ha preso la parola di fronte all'assemblea dei delegati: "Non dobbiamo subire questo governo", ha detto in merito all'esecutivo di larghe intese, invitando il Pd ad imporre le sue istanze e a non farsi sopraffare da Berlusconi. Sul palco anche il premier Enrico Letta, che ha promesso di mettere al primo posto dell'agenda di governo la riforma elettorale e l'abolizione del finanziamento pubblico dei partiti. Altra emergenza da affrontare subito è la disoccupazione giovanile: "Mi dedicherò con impegno totale alla missione che il Parlamento mi ha dato. Non governerò a tutti i costi ma con tutte le energie che il Signore mi ha dato".

Guglielmo Epifani, durante il suo intervento, ha dichiarato di non aver "cercato questo incarico", ma di aver accettato la candidatura come il richiamo ad un esercizio di responsabilità: "Non abbiamo solo bisogno di sostenere lealmente il suo governo, ma ricostruire un tessuto sociale di sostegno al governo. Così facciamo più forte l'azione del governo e il radicamento del Pd - ha detto l'ex leader della Cgil sul palco - è necessario che il partito torni in mezzo alla gente".

Epifani è stato eletto dall'assemblea nuovo segretario del Partito Democratico con 458 voti su 593, l'85% delle preferenze. La sua sarà una segreteria transitoria in vista del prossimo Congresso: "Vi ringrazio della fiducia, ce la metterò tutta per far bene, come è nel mio stile - ha detto Epifani subito dopo essere stato proclamato segretario del Pd - So quanto è difficile il compito, mi aiuta l'esperienza, la passione che ho dentro, e voi, per riprendere il futuro del partito. Non per noi, ma per il futuro del Paese. Da domani ritorniamo tutti a lavorare".

Assemblea nazionale Pd: diretta streaming

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017