Excite

Auto blu, il censimento di Brunetta

Al ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta le auto blu non vanno proprio a genio. Il ministro ha così annunciato un giro di vite e ha firmato una direttiva per avviare un monitoraggio e capire quante siano effettivamente le auto blu di cui, a quanto pare, non si conosce il numero esatto.

Come si legge sulla Repubblica i collaboratori di Brunetta hanno spiegato: 'L'argomento è stato già oggetto di provvedimenti normativi e di direttive, tutti incentrati sulla necessità di operare tagli per ridurre la spesa dell'uso delle cosiddette 'auto blu'. Tuttavia, questi tagli 'orizzontali' sui capitoli di bilancio, mentre si sono rivelati efficaci nel breve periodo, nel periodo lungo non hanno esplicato gli effetti sperati di riduzione e razionalizzazione'.

Parte così il censimento delle auto blu. La direttiva firmata da Brunetta punta a 'ricordare' alle pubbliche amministrazioni 'i principi e i criteri cui attenersi nell'utilizzo e nella gestione del proprio parco auto' e a razionalizzarne il loro l'uso così da risparmiare il più possibile.

'Per ottenere questo risultato - hanno spiegato i collaboratori del ministro - 'il primo passo è avere degli elementi generali di conoscenza del fenomeno. A questo scopo, si da l'avvio a un monitoraggio delle autovetture in dotazione delle pubbliche amministrazioni al fine di ottenere dei dati obiettivi di partenza in merito al loro utilizzo concreto, sulla base dei quali costruire poi soluzioni razionali e innovative atte a portare, anche nel lungo periodo, significativi risparmi di spesa per le casse pubbliche'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016