Excite

Barack Obama: 'Gli Stati Uniti pronti a debellare Al Qaeda'

Gli Stati Uniti sono ora pronti ad infliggere il colpo di grazia ad Al Qaeda. Parola del presidente Usa Barack Obama. Obama ha raccontato nel corso di un'intervista alla Cbs i difficili momenti vissuti durante il blitz che ha portato all'uccisione del leader di Al Qaeda Osama Bin Laden e di quello che ora il Paese a stelle e strisce è pronto a fare.

Tutte le notizie su Osama Bin Laden

Barack Obama a Ground Zero, la notizia

Bin Laden, le ultime immagini dal bunker

Nel corso dell'intervista il presidente degli Stati Uniti ha detto che dare l'ok all'uccisione di Bin Laden è stata una delle decisioni più difficili. 'Nervoso com'ero, l'unica cosa cosa che mi impediva di dormire era la possibilità di eliminare Bin Laden - ha detto Obama - Giustizia è fatta. E chiunque metta in discussione che l'autore di stragi su suolo americano non meritasse quello che avuto, deve farsi esaminare il cervello'.

Parole chiare quelle dell'inquilino della Casa Bianca il quale ha spiegato che ora gli Usa vogliono infliggere il 'colpo di grazia' ad Al Qaeda. Obama ha però anche aggiunto che fino all'ultimo istante non c'era alcuna certezza del fatto che Bin Laden si trovasse nel cosiddetto 'villino-fortezza' dove è stato scovato. Il presidente degli Stati Uniti ha spiegato: 'Alla fine della giornata non potevamo dire con certezza che bin Laden fosse lì. E se non fosse stato lì, ci sarebbero state conseguenze significative'.

Obama ha anche raccontato che la missione era sotto la più completa segretezza. 'Non l'ho detto alla mia famiglia - ha affermato il presidente Usa - pochissime persone alla Casa Bianca sapevano, la stragrande maggioranza dei miei consiglieri non lo sapeva. Ci sono momenti in cui si può andare in giro e parlare con più persone. Non era questo il caso'.

Adesso è necessario del tempo per sfruttare tutte le informazioni ottenute durante il blitz. Ma grazie a tali informazioni potrebbe essere possibile arrivare ad altri terroristi ricercati da tempo. E la situazione in Pakistan? Certamente non è facile. Secondo Obama nel Paese deve esserci stata una sorta di 'rete di sostegno' di Bin Laden. Adesso è tempo di indagare.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016