Excite

Basescu condanna il decreto espulsioni

Il decreto legge varato pochi giorni fa dal Governo italiano, che attribuisce ai prefetti il potere di espellere cittadini comunitari per ragioni di pubblica sicurezza (vota il sondaggio di Excite), incassa oggi le critiche del Presidente della Romania Traian Basescu.

Dopo l'insoddisfazione interna di opposizione e sinistra radicale il capo di Stato romeno si accoda e afferma:"Sono misure improvvisate che generano paura e risvegliano l'odio, possono essere inique e possono causare altri effetti rispetto a quelli sperati".

E' proprio l'odio che genera violenza privata ad allarmare Basescu:"In qualità di capo dello Stato romeno condanno ogni violazione della legge commessa da un cittadino romeno in Romania così come all'estero. Ma condanno (anche) ogni atto di violenza diretto contro cittadini romeni così come ogni discorso che inciti la gente a non rispettare i diritti civili dei romeni senza riguardo a dove si trovino nell'Unione europea". Alle dichiarazione del capo di Stato seguirà a breve una visita in Italia del premier romeno Calin Tariceanu annunciata all'indomani dell'attacco subito venerdì da quattro romeni dopo l'assassinio di Giovanna Reggiani, avvenuto martedì sera a Roma per mano di un loro connazionale e ancora oggi al centro di un acceso dibattito.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016