Excite

Beppe Grillo a Sky Tg24: il leader del M5S torna in tv per la campagna elettorale

  • Getty Images

Lo Tsunami Tour dalle piazze di Italia eccezionalmente in tv a Sky Tg24: Beppe Grillo ha infatti annunciato via Twitter di aver deciso di rompere il digiuno televisivo e di tornare in video per la campagna elettorale. Una comparsata breve, come ha subito precisato il comico: "Vado lì per mezz'ora, giusto mezz'ora, risponderò alle domande", ma che ha comunque suscitato immediate reazioni, dal momento che soli pochi mesi fa il leader del Movimento 5 Stelle tuonava contro "il punto G, quello che ti dà l’orgasmo nei salotti dei talk show" e "l'atteso quarto d'ora di celebrità di Andy Warhol", con la non trascurabile conseguenza dell'epurazione dei 'disobbedienti' Salsi e Favia.

Beppe Grillo contro le ospitate a Ballarò: "Il talk tv ti uccide"

Oggi invece il cambiamento di rotta, seppur con precisazione: "La tv non è più il mezzo, la tv fa perdere voti. Ci si gioca il futuro, ci vado solo perché me lo hanno chiesto i miei, perché hanno insistito. Ma tanto lo sapete, il futuro è la rete", ha infatti detto il comico durante un'intervista in diretta in contemporanea su Radio 105 e su La Cosa, la web tv creata per seguire la campagna elettorale e lo Tsunami Tour.

Domenica 17 febbraio, dunque, Grillo sarà in televisione per "un'intervista di 30 minuti in diretta dal camper su Sky Tg24 alle 20.30 e su Cielo, in chiaro, alle 21", come ha scritto lo stesso leader del Movimento 5 Stelle su Twitter, dando il via, oltre che alle inevitabili polemiche, anche a una serie di riflessioni. Sono in parecchi infatti a chiedersi se e quanto questa decisione frutterà in termini di consensi al comico, considerato che fino a oggi era stato l'unico 'politico' a tenersi a distanza dai salotti televisivi.

Vero è, come Grillo per primo ha osservato a Radio 105, che "io in qualche modo in televisione ci sono sempre", e che la richiesta di fare un'ospitata televisiva è partita dalla base - o per lo meno così ha detto il leader del Movimento 5 Stelle - però fino adesso l'interazione tra il comico e i suoi elettori è stata 'diretta', non mediata da uno schermo nè dai tempi imposti dalla tv: riuscirà Grillo a mantenere lo stesso appeal che nelle varie tappe dello Tsunami Tour lo ha portato a riempire le piazze?

La rispostà arriverà domenica sera, ma intanto già gli amanti dei numeri e delle statistiche sono andati a contare quanto è durata l'assenza di Grillo dalla televisione: l'ultima apparizione sulla tv pubblica risale al 1993, con il Beppe Grillo Show trasmesso su Raiuno dal Teatro delle Vittorie di Roma e vista 15 milioni di spettatori, seguita da alcune comparsate sulla paytv e poi su Sky, per il controverso messaggio di fine anno, in polemica con quello di Giorgio Napolitano. Ma questa volta è completamente diverso.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017