Excite

Beppe Grillo affossa il centrosinistra

Lo tsunami Grillo investe con la sua furia distruttiva tutto il centrosinistra facendolo crollare nei sondaggi.
Dopo l'offensiva mediatica del comico genovese, infatti, i timori di Palazzo Chigi si sono tramutati in certezze: in una settimana il centrosinistra ha ceduto quasi un punto e mezzo, perdendo quanto recuperato da luglio.
La coalizione di governo crolla al 42,1%, al contrario del Polo, invece, che è tornato a salire, e dal 54,8% di consensi è arrivato al 56,1%.

I dati dei sondaggi che mensilmente arrivano nelle mani dei leader politici da una importante società di ricerca parlano chiaro: se l'opposizione ha incrementato il proprio vantaggio e il centrosinitra invece è sceso vertiginosamente, gran parte delle responsabilità vanno accreditate "alle polemiche sorte dopo la performance di Grillo che hanno coinvolto soprattutto il governo Prodi".

Perde mezzo punto il Partito democratico, ora al 26,2%, e perdono in blocco tutte le forze della Sinistra: il Prc (che scende dal 7,3 al 6,7%); i Verdi (dal 2,2 al 2,1%); e il Pdci (dall'1,5 all' 1,3%).
L'unico a guadagnarci in modo minimo è stato Antonio Di Pietro, passato dal 2,8 al 2,9% grazie alla sua richiesta di riduzione dei ministeri e di dimissioni del viceministro Vincenzo Visco.

Il Fattore G è invece acclamato da Berlusconi che ha recentemente chiosato un "Grillo ci fa bene" di grande interesse.
Forza Italia, infatti, è passata dal 28,9 al 29,3%, An dal 15,4 al 15,8% mentre la Lega è salita dal 5 al 5,3%.
Soltanto l'Udc scende ancora di due decimali, al 4,6%.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016