Excite

Berlusconi a In mezz'ora sogna il 25% alle Europee: "Sarò padre della patria, non sono depresso: periodo eroico"

  • Huffington Post

Silvio Berlusconi chiude la settimana coma l'ha cominciata, in tv: dopo Porta a Porta, Domenica Live, Piazzapulita e Virus stavolta il leader di Forza Italia è stato ospite di Lucia Annunziata a In mezz'ora. Anzi, sarebbe meglio dire che Lucia Annunziata è stata ospite di Silvio Berlusconi, poiché l'intervista si è svolta a Milano, visto che l'ex parlamentare non può lasciare la città se non per tre giorni a settimana.

Silvio Berlusconi e Matteo Renzi: uno floppa a Domenica Live, l'altro fa il record stagionale a In mezz'ora. E' questa l'immagine politica del Paese?

Interrogato sul momento che sta affrontando, tra la condanna per frode fiscale, l'incandidabilità e l'affidamento in prova ai servizi sociali, Berlusconi ci tiene a tranquillizzare tutti: "Io non sono depresso, sono invenzioni dei giornali, anche se sono in un momento molto difficile che non avevo previsto nella mia avventura umana. Sono stato condannato con una sentenza che ho già avuto modo di definire, ho avuto delle restrizioni alla mia libertà personale che l'hanno costretta a venirmi trovare oggi a Milano. Non posso dire che sono allegro e che faccio festa ma è un periodo eroico".

Silvio Berlusconi si cuce la bocca sui giudici politicizzati (foto): "Volontariato agli anziani? Un piacere"

Berlusconi dice di non sentirsi umiliato dai controlli della polizia sulla sua libertà personale, perchè in fondo gli agenti fanno solo il loro dovere, e rilancia: "La storia chiarirà molto presto questa situazione: uscirò mondato da tutte le accuse che mi hanno fatto e, oso dirglielo, diventerò il padre della patria". La locuzione ha subito fatto il giro del web, animando le discussioni su Twitter. Berlusconi ci crede: "Sono nelle condizioni di dover essere l'uomo del grande cambiamento per il nostro Paese".

Silvio Berlusconi apre a Marina in politica: "Una buona soluzione. Grillo? Un cattivo come Hitler"

L'esito elettorale delle Europee non si prospetta positivo per Forza Italia, che nei sondaggi soccombe a Pd e Movimento 5 Stelle. Invece l'ex premier alza l'asticella e sogna in grande, citando percentuali che al momento sono decisamente fuori dalla portata di FI: "Ho intenzione di arrivare a un buon risultato, sicuramente superiore al 25%. Che insieme alla Lega e ad altri partiti del centrodestra ci porterà a prevalere sul centrosinistra".

Mentre Alfano ospite da Giletti si è detto certo della discesa in campo di Marina Berlusconi, auspicando però che sia quantomeno eletta da primarie di coalizione, a In mezz'ora Berlusconi senior ha ribadito le sue titubanze in merito. Nonostante le lodi alla Presidente Mondadori ("Ha un grandissimo intuito immediato, più veloce di tutte le donne e gli uomini, ha una grandissima preparazione, visto che è alla testa di un grande azienda, una disciplina di vita e di studi notevole"), Berlusconi spera che la figlia resti fuori dalla contesa politica, specificando che comunque i leader li "scelgono gli elettori".

Durante l'intervista è tornato anche sui retroscena sulla nascita del governo Monti, recentemente assurti di nuovo all'onore dele cronache grazie al libro di Alan Friedman, raccontando che "fu l'attuale presidente della Repubblica a consigliarmi le dimissioni". Su Grillo e Renzi, ormai Berlusconi è un disco rotto: il leader 5 Stelle ha "tendenze dittatoriali", mentre il premier non è all'altezza del suo ruolo e lo ha deluso con i recenti provvedimenti in materia di economia e lavoro. Berlusconi è convinto che la legislatura non rispetterà l'orizzone dei 18 mesi posto da Renzi: "Non dura al di là di un anno, un anno e mezzo, la situazione generale dell'economia imporrà un cambiamento nella classe dirigente e di governo".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017