Excite

Berlusconi a Sky Tg24: "Monti non credibile. Mai detto che Ruby era nipote di Mubarak"

E' il solito Silvio Berlusconi quello che si presenta negli studi di Sky Tg24 per portare avanti la sua campagna elettorale: i pilastri del programma del Pdl sono ormai noti a tutti - abolizione del'Imu in primis - e così pure i bersagli del Cavaliere - con Monti liquidato come "non credibile", perché "era stato messo a guida di un governo tecnico con la promessa di non aprofittare della promozione e ora ce lo troviamo lì come leader di una coalizione con compagni di viaggio che ti raccomando...". A cambiare un po' la solita tirata di Berlusconi intervengono però alcuni fattori, come il riconoscimento di Pierluigi Bersani come unico vero avversario in quanto a capo del "partito che viene dall'ideologia comunista" e soprattutto una serie di affermazioni su Ruby, Marcello Dell'Utri e Nicole Minetti. Della prima l'ex premier nega di aver mai detto che fosse nipote di Mubarak: "Io non l'ho mai detto è stata un'invenzione dei giornali, lei mi aveva detto di essere figlia di una famiglia vicina al presidente Mubarak", mentre del secondo dice che è "un galantuomo, un uomo di cultura assoluta", non interessato a una nuova avventura politica (peraltro esclusa dal momento che "noi siamo obbligati a non candidare persone troppo chiacchierate"). Di Minetti infine Berlusconi ricorda: "Mi era stata presentata da Don Verzè, era laureata con il massimo dei voti", concludendo amaramente che però "in Italia non è possibile far politica se si è belle". Nel video il cavaliere 'pizzicato' a lamentarsi con l'intervistatore colpevole di tagliare le sue (lunghe) risposte.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017