Excite

Berlusconi al Senato: "Grazie all'opposizione che non mi attacca"

Voto di fiducia, dopo l'ok della Camera si passa al Senato. Nel suo discorso di replica, Silvio Berlusconi ringrazia l'opposizione e apre al nucleare.


> Tutte le facce di Berlusconi, guarda le foto dal Senato

Il presidente del Pdl si dice contento dell'opposizione, che "interviene sul merito dei contenuti e non sta effettuando attacchi personalistici alla maggioranza e al suo leader". "Gioa e soddisfazione che sento dentro, si sta avviando un clima parlamentare nuovo all'insegna del dialogo e senza confusione di ruoli", dice Berlusconi annunciando subito interventi nel primo cdm operativo, quello a Napoli, con misure su sicurezza e sostegno delle famiglie.

Berlusconi scherza: "Ho citato 14 volte la parola 'crescita'? Ce l'ho dentro, perché mi dicono che sono nano". Poi racconta la sua missione, quella di cambiare l'Italia nella legalità e nel rispetto dei poteri dello Stato.

"Ho già fissato un appuntamento con Veltroni, vorrei si stabilisse una pratica di incontri continuativi", dice il premier ribadendo il concetto del dialogo tra le forze del parlamento, parlando di "democarazia bipolare raggiunta" e aprendo allo statuto dell'opposizione al Senato.

Il premier poi parla di ambiente: "Basta alla politica dei no. Le priorità sono incentivi alla diversificazione, alle fonti rinnovabili. Il nucleare è una scelta indispensabile, con tutte le garanzie, per tutelare l'ambiente".

"Vogliamo una moralità della politica, e manterremo tutti gli impegni degli elettori. Auspico che il dialogo continuerà senza ambiguità, senza sospetti, senza intrighi. E' con questo spirito che chiedo al Senato la fiducia", chiude Berlusconi prendendosi gli applausi dei senatori.

I governo Berlusconi ha poi ottenuto la fiducia in Senato con 173 voti favorevoli, 133 contrari e 2 astenuti. Hanno votato 312 senatori su 313 presenti in Aula.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016