Excite

Berlusconi indagato per corruzione: 3 milioni di euro a De Gregorio per passare al Pdl

  • Getty Images

Nuovi guai giudiziari per il leader del Pdl Silvio Berlusconi. Alla vigilia della ripresa dei suoi processi a Milano, da Napoli arriva un avviso di garanzia per l'ex premier, formalmente indagato per corruzione e finanziamento illecito ai partiti. La Procura sta indagando sull'erogazione di somme di denaro, quantificate in 3 milioni di euro, al senatore Sergio De Gregorio: un'elargizione finalizzata al suo passaggio al Pdl nel 2006.

Berlusconi, videomessaggio su Facebook al Pd: "Serve governabilità"

Sul senatore De Gregorio, eletto inizialmente tra le fila dell'Italia dei Valori, pendeva un ordine di cattura con la disposizione degli arresti domiciliari, misura poi sospesa grazie al voto contrario del Senato. Per lui l'accusa è di truffa per 23 milioni di euro nell'inchiesta sui finanziamenti al giornale L'Avanti di Walter Lavitola.

Un anno fa era stato proprio Lavitola a spiegare ai pm che De Gregorio aveva trattato con Berlusconi per il suo appoggio al centrodestra, chiedendo in cambio una somma di denaro per fondare un suo movimento politico all'estero (si parla di un milione di euro).

Titolari dell'inchiesta sono i pm napoletani Vincenzo Piscitelli e Henry John Woodcock, già a capo del fascicolo che nello scorso anno portò al coinvolgimento del senatore De Gregorio, nonché i pm della Direzione distrettuale antimafia Francesco Curcio, Alessandro Milita e Fabrizio Vanorio.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017