Excite

Berlusconi, minacce dall'Isis: "Vogliono uccidermi"

  • Getty Images

Silvio Berlusconi teme di essere ammazzato dall'Isis. E' quanto ha confidato nel corso di un incontro con i deputati di Forza Italia. L'ex premier teme a tal punto lo Stato islamico da aver deciso di non tenere comizi all'aperto.

"L'Isis è sulle mie tracce, per questo motivo non farò comizi in spazi aperti, ma solo al chiuso ed in tv", le parole del leader forzista riportare da alcuni presenti alla riunione.

Berlusconi vende il Milan: arriva mister Bee

Silvio Berlusconi è in cima alla lista dei nemici dell'Isis e la colpa è anche del Governo Renzi, ha aggiunto. Perché la politica estera dell'attuale esecutivo è stata un fallimento totale, specie per quanto riguarda la Libia.

L'ex presidente del consiglio, nonostante sia finito nel mirino della Jihad, ha annunciato la sua presenza nelle campagna elettorale di tre regioni. Liguria, Campania e Puglia, dove Forza Italia appoggia, rispettivamente, Giovanni Toti, Stefano Caldoro e Adriana Poli Bortone.

PATTO DEL NAZARENO NON TI CONOSCO - Lungi dai giorni dell'idillio con Renzi, l'ex Cav. ha spiegato che il "Patto del Nazareno è caduto per colpa loro. Gli stavamo offrendo aiuto per la costruzione di un regime".

Per Berlusconi "Renzi è un bulimico di potere". Bene, allora, che l'appoggio alle riforme sia venuto meno. Ed in tal senso è giunto Un No deciso all'Italicum: "Con la legge elettorale in discussione, potrebbe prendere il potere con 30% dei voti e lo sbarramento al 3% finirebbe per eliminare l'opposizione dei partiti più picocli. Noi questo non lo consentiremo".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017