Excite

Berlusconi: 'Mafia famosa grazie a La Piovra e Gomorra'

Durante una conferenza stampa che si è svolta a Palazzo Chigi, con il titolare del Viminale Roberto Maroni, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha attaccato chi, in televisione e con i libri, affronta il tema della criminalità e ha rivendicato quanto fatto dal governo contro le organizzazioni criminali.

Il premier ha affermato che 'la mafia italiana risulterebbe essere la sesta al mondo ma è quella più conosciuta', la colpa sarebbe di serie televisive come 'La Piovra' e di libri come 'Gomorra' di Roberto Saviano. Secondo Berlusconi in questo modo non si fa altro che pubblicizzare la criminalità.

'La mafia italiana - ha detto il presidente del Consiglio - non so in base a quale classifica, risulta la sesta nel mondo ma in realtà è la più conosciuta grazie al supporto promozionale che ha ricevuto dalle otto serie tv come La piovra vista in 160 Paesi e anche dalla letteratura come ad esempio Gomorra. Noi invece ci siamo posti come obiettivo quello di contrastarla'.

Immediate le reazioni alle affermazioni del premier. Il leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro ha detto: 'Berlusconi chieda scusa a Saviano'. Mentre Walter Veltroni ha così replicato: 'Roberto Saviano è uno dei protagonisti della lotta alle mafie e il presidente del consiglio del nostro Paese avrebbe il dovere di rispettarlo e non di attaccarlo e isolarlo. Mentre Saviano è costretto a vivere da anni sotto scorta e minacciato da un potere, quello criminale, per aver denunciato con nomi e cognomi i boss e i loro legami con la politica; la mafia, la camorra, la 'ndrangheta allungano le mani su nuovi territori, nuovi affari, condizionano la vita delle imprese, l'economia e la vita di tante comunità al Nord come al Sud'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016