Excite

Berlusconi, nuovo scandalo. Sesso con una minorenne marocchina?

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi rischia di essere nuovamente inghiottito da un gran polverone. Da mesi la Procura di Milano sta conducendo un'inchiesta dai risvolti scabrosi. Al momento nulla di confermato, solo tanto imbarazzo. L'inchiesta in questione è nata come filone di un'altra indagine sullo sfruttamento della prostituzione, anche minorile.

La vicenda è stata resa nota ieri da Il Fatto Quotidiano. A quanto pare una ragazza di origini marocchine, appena diciottenne, avrebbe raccontato di aver partecipato ad alcune feste nella residenza del premier ad Arcore almeno fino alla primavera scorsa, quando cioè la giovane era ancora minorenne. Feste alle quali avrebbero partecipato diverse ragazze, alcune appartenenti alla scuderia del noto agente Lele Mora, e durante le quali si sarebbero consumati rapporti sessuali. Le indagini sono ora nelle mani del pm Antonio Sangermano.

Sembra, tuttavia, che i verbali della giovane siano pieni di contraddizioni. I magistrati, inoltre, non escludono che dietro le frequentazioni di questo giro di ragazze possa essersi nascosto un tentativo di ricatto ai danni del premier. La Procura, quindi, al momento non ha voluto iscrivere nessuno nel registro degli indagati e ha smentito il fatto che qualcuno avesse presentato denuncia nei confronti del presidente del Consiglio.

A quanto pare tutto ha avuto inizio nel 2009. La giovane di origine marocchine faceva la ragazza immagine in discoteca, è poi riuscita ad entrare nel giro di Lele Mora e, così, ad accedere alla residenza di Arcore dove avrebbe incontrato Berlusconi con cui avrebbe avuto rapporti consenzienti. Tanti i dubbi. Il premier potrebbe essere vittima di un tentativo di ricatto e prima di convocarlo come testimone la Procura vuole raggiungere delle certezze. Ieri, intanto, Mora ha detto di 'non sapere nulla di questa storia'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016