Excite

Berlusconi pagò Bossi? Afef era una spia?

Telecom e intercettazioni.
Il binomio ritorna insieme alla nuova ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Giuseppe Gennari che stavolta riguarda anche un giornalista, Guglielmo Sasinini, pagato dalla Security Telecom per costruire dossier a difesa del sistema di potere del Gruppo.

In questo momento a dominare il panorama investigativo è un’agenda (2003-2004) di Sasinini (agli arresti domiciliari).
"Gli appunti dimostrano che il giornalista - è scritto nell’ordinanza di custodia cautelare - era stato investito da Tavaroli del compito di occuparsi in prima persona degli aspetti particolarmente inquietanti che le deviazioni della security del Gruppo hanno mostrato nel tempo" con l’obiettivo più generale di costruire uno "scudo contro qualsiasi contraria azione agli interessi aziendali e di Tronchetti Provera, provenienti da avversari politici, giornali, magistratura, concorrenti commerciali".

Nell’ufficio del giornalista è stato trovato anche un appunto che tira in ballo niente di meno che Berlusconi e Bossi: si fa riferimento a un pagamento di 70 miliardi di lire da parte del cavaliere al leader della Lega, con il coinvolgimento anche di Tremonti, "in cambio della totale fedeltà".
Immediata è scattata la querela di Bossi nei confronti di Sasinini.

Non basta.
L’ultima puntata della vicenda Telecom, riserva particolari che riguardano Afef, la signora Tronchetti Provera.
Suo fratello, Slaedine Jnifen, riceve un trattamento speciale dagli 007 di Telecom per via di alcune amicizie con discutibili personaggi mediorientali, ricavandone un buco nell’acqua. Niente segreti, solo dolce vita. "Afef era considerata da Tavaroli un elemento incontrollabile e una fonte di vulnerabilità per l'azienda — riferisce Ghioni, ex esperto informatico di Telecom, ai pm — per i rapporti tra la signora e l’onorevole Berlusconi e Tarek Ben Ammar, rapporti risalenti ai tempi di Squattriti, ex marito della signora Afef".
Preoccupazioni che prendono avvio dai "rapporti non buoni tra Tronchetti Provera e l’onorevole Berlusconi e il pericolo che la signora Afef potesse comunicare ad elementi del governo Berlusconi notizie riservate dell’azienda".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016