Berlusconi: "PD, PdL e Terzo Polo insieme"

  • leganord.org

I giornalisti appostati all'uscita del prevertice Ppe giurano che non fosse ubriaco. Eppure qualche dubbio rimane, a sentire cosa ha risposto Silvio Berlusconi a chi gli chiedeva se gli fosse possibile "immaginare nel 2013 un governo con membri politici di Pd, Pdl e Terzo Polo".

", perchè la democrazia si sostiene e si concretizza nei partiti". "Quindi - ha continuato il leader Pdl - devono continuare ad esistere e a rappresentare i cittadini. Non c'è altra forma migliore di questa. Winston Churchill diceva che la si può criticare, ma non c'è forma migliore". L'idea del Cavaliere, a quanto pare, sarebbe quella di una "Grosse Koalition" capitanata da Mario Monti: "Tutto quello che fa il governo Monti è un'assoluta continuità con ciò che avevamo preparato noi".

La differenza, secondo il Cavaliere, è "solo che al governo Monti è possibile utilizzare lo strumento del decreto legge che a noi veniva precluso" e nel fatto che ora "in Parlamento maggioranza e opposizione votano i suoi provvedimenti".

Pier Luigi Bersani confina il nuovo progetto berlusconiano nella categoria della fantapolitica: "Il partitone unico non esiste in natura". La sua idea è quella di "una democrazia rappresentativa normale, ancorchè riformata" [...] "con maggioranze coerenti e programmi che offrono ai cittadini una scelta"[...] "Nessuna ambiguità può esserci - gli fa eco Franceschini - "Gli avversari torneranno ad essere tali alle prossime elezioni e dopo di esse". Il Segretario del PD non fa mistero di credere che Berlusconi voglia usare la Grosse Koalition come trampolino per farsi eleggere al Quirinale. Ma l'ipotesi non lo mette in allarme e il suo commento è caustico quanto sicuro: "Sognare non è vietato a nessuno".

Ad esprimere invece le opinioni della Lega Nord ci pensa, come sempre, il quotidiano La Padania. "Prima di Berlusconi c'era arrivato Mussolini" è il titolo centrale dell'organo leghista, che poco sotto sottolinea: "L'ex premier propone un'ammucchiata per tagliare fuori le opposizioni. Come nel 1924 una grande coalizione che cancella la democrazia". Il tutto è illustrato da una foto (vedi sopra) della scheda elettorale con i candidati del Listone Partito nazionale fascista del Ventennio. A pagina 2 si approfondisce l'argomento, titolo: "Manovra Mussolini".

Maroni: "Noi siamo per gli accoppiamenti tradizionali"

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014