Excite

Berlusconi, proposta shock: "Imu rimborsata agli italiani in un mese"

  • YouTube

La proposta shock di Silvio Berlusconi? Rimborsare agli italiani l'Imu pagata nel 2012. Entro un mese. Con un accredito diretto sul conto corrente o in contanti. E se non è questo voto di scambio, poco ci manca.

Berlusconi proposta shock, le reazioni da Bersani a Monti: "Sfida in tv sull'Imu"

Dopo avere creato ad hoc l'evento, lasciando trapelare di avere pronto un coup de théâtre di quelli capaci di 'mangiare' in un sol boccone il distacco (invero sempre più risicato) dal Pd, il Cavaliere durante l'attesa conferenza stampa dalla Fiera di Milano ha finalmente svelato il suo coniglio nel cilindro, dicendo davanti a una platea adorante: "Nel nostro primo Consiglio dei ministri delibereremo come risarcimento agli italiani la restituzione dell'Imu pagata dai cittadini sulla prima casa". Un gesto dovuto, che Berlusconi definisce "un atto di sutura, un atto di avvicinamento, un atto di ricucitura civile, un atto di pace dello Stato e del Fisco verso le nostre famiglie, simbolico ma concretissimo".

Sarà "una cosa molto semplice e diretta", ha aggiunto quindi il leader del Pdl, spiegando che se "una famiglia ha pagato 1.200 euro, riceverà 1.200 euro". Come? "Per mezzo di un rimborso vero e proprio sul conto corrente oppure in contanti, attraverso gli sportelli delle Poste" e l'intera operazione "potrà concludersi nell'arco di un mese". "Sarà come ridare la tredicesima agli italiani", ha commentato Berlusconi, dicendo che a 'risarcire' i cittadini sarà lui in persona, in qualità di ministro dell'Economia, "se Angelino Alfano mi confermerà la fiducia", ha scherzato.

Berlusconi al Tg3: "Mario Balotelli ha fatto piangere i tedeschi, Monti gli italiani"

E, naturalmente, una volta restituita l'Imu non si pagherà più. L'altra delibera prioritaria del nuovo esecutivo in caso di vittoria sarà infatti l'abolizione dell'atto "più dissennato e odioso del governo tecnico", come il Cavaliere ha definito l'imposta, promettendo, "davanti a tutti gli italiani", di "cancellare l'Imu sulla prima casa (...) come facemmo nel 2008 con l'Ici". Ma non solo. Nella sua "comunicazione" Berlusconi ha anche detto che nei progetti del Pdl e della coalizione c'è la "riduzione in cinque anni dell'Irap, l'imposta-rapina che grava sulle nostre imprese, che è veramente odiata", nessun aumento dell'Iva e "soprattutto nessuna patrimoniale", ovvero "esattamente l'opposto del programma di Monti e della sinistra".

Una serie di proposte ambiziosissime, per prevenire "gli esercizi dell'opposizione" nello smantellarle nei giorni a venire, il Cavaliere ha messo le mani avanti spiegando diffusamente da dove pensa di recuperare i fondi necessari a finanziarle. Il primo passo sarà dunque quello di "dimezzare il numero degli eletti" e di "abolire totalmente il finanziamento pubblico ai partiti", mentre il grosso arriverà "dall'accordo con la Svizzera per la tassazione delle attività finanziare là detenute da cittadini italiani: un'una tantum di 25-30 miliardi e poi di 5 miliardi l'anno come flusso a regime". L'accordo, ha precisato Berlusconi, non è ancora stato firmato, ma sulla buona riuscita della trattativa il Cavaliere ha detto di non avere dubbi.

Giornata della memoria, Berlusconi: "Mussolini fece bene, leggi razziali peggior colpa"

"Anche un imbecille è in grado di inventare nuove tasse, soltanto chi è intelligente sa ridurre le spese", ha proseguito il leader del Pdl, mentre a proposito del risultato delle prossime elezioni politiche, con un sorriso smagliante ha detto: "Siamo sicuri di vincere". "Sei un mito" gli ha quindi gridato qualcuno dalla platea e lui si è schermito (palesemente compiaciuto) affermando: "Grazie. E dire che i miei avversari mi dicono tutti che sono un contapalle". A buon intenditor, poche parole? Più o meno e infatti subito sono arrivate le reazioni del mondo politico e - immancabili - della rete, con #propostashock nei topic trend di Twitter.

E così, mentre Pierferdinando Casini mette in guardia dalle capacità commerciali di Berlusconi che "sarebbe capace di vendere a chiunque un'automobile senza motore", Antonio Ingroia dice che il Cavaliere "mente sapendo di mentire" dimostrando " di essere sempre uguale a se stesso" e Mario Monti tuona: "Berlusconi non ha mai mantenuto le promesse", sul social come sempre l'arma sono l'ironia corrosiva e il sarcasmo. "E cmq se finiva con un bel "Oh oh oh!" mettendosi la barba bianca era molto più divertente", scrive infatti @O_Giannetto, mentre @nonleggerlo osserva: "#propostashock B. magari te la restituisce l'Imu, ma il giorno dopo al governo ci troviamo Monti formato Hulk, verde, con vestiti strappati" e @Reds64 chiosa: "Se mi votate restituirò la vita ai morti. #propostashock". Neppure Gianfranco Fini è indenne e dal suo account cinguetta: "E nel secondo Cdm Berlusconi farà decreto per garantire la vincita certa ai giocatori del Lotto".


La proposta shock di Berlusconi: "Imu rimborsata in un mese"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017