Excite

Berlusconi su arresto Del Turco: "Una retata"

In Italia i teoremi accusatori spesso non vengono confermati. Questo, in sintesi, il pensiero del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi sull'arresto del presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco. Uscendo da Palazzo Marigny dove si è tenuta una colazione organizzata dal presidente francese Nicolas Sarkozy in occasione della Festa nazionale francese, il premier ha risposto a chi chiedeva se avesse sentito delle ultime notizie su Ottaviano Del Turco.

"Sì - ha detto Berlusconi - ho sentito e mi sembra una cosa molto strana che ci sia una decapitazione completa, quasi una retata di un intero governo di una Regione". "Ho sentito anche il teorema accusatorio - ha sottolineato ancora - conoscendo l'attuale situazione dell'accusa in Italia...". Poi, rispondendo a un giornalista che gli faceva osservare che questa volta la giustizia non aveva colpito la sua parte politica ma la sinistra, Berlusconi ha risposto: "Non ha nessuna importanza per me che colpisca questo o quell'altro, ma molto spesso i teoremi accusatori sono teoremi che non vengono confermati".

A chi chiedeva se con i provvedimenti approvati in Parlamento la situazione della giustizia in Italia fosse tornata nei binari che si augurava il premier ha risposto: "Sì, però c'è la necessità di una riforma ab-imis del sistema giudiziario italiano". Berlusconi, a Parigi per i festeggiamenti del 14 luglio. Uscendo da Palazzo Marigny dove si è tenuta una colazione organizzata dal presidente francese Nicolas Sarkozy in occasione della Festa nazionale francese, ha concesso qualche battuta ai cronisti e poi ha precisato: "Credo che si debba fare di più. Molto di più".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016