Excite

Pubblicità Peta 'sfotte' Berlusconi: "Troppo sesso fa male"

Dopo le pesanti prese in giro della satira internazionale, adesso a sbeffeggiare Silvio Berlusconi ci si mette pure l'associazione animalista Peta (People for the ethical treatment of animals), che per promuovere una campagna a favore della sterilizzazione degli animali ha utilizzato un'immagine del premier accompagnata dall'inequivocabile didascalia: "Troppo sesso può far male... Anche ai gatti e ai cani".

"Il primo ministro Berlusconi può rendere un grande servizio incoraggiando tutti a sterilizzare i loro cani e gatti. Le centinaia di migliaia di animali senza casa non fanno titoli sui giornali come Berlusconi, ma c'è bisogno che la gente presti attenzione ai danni che il sesso occasionale sta provocando" ha affermato senza giri di parole la presidente della Peta Ingrid E. Newkirk, che ha spiegato che la filiale tedesca dell'associazione ha deciso di utilizzare l'immagine del nostro Presidente del Consiglio perché "recentemente finito sotto accusa per i suoi exploit sessuali".

Leggi tutte le notizie dello scandalo del bunga bunga

Silvio Berlusconi comunque non è il primo nè l'unico a essere stato preso di mira dalla Peta, che per la passata campagna "Too Much Sex" aveva scelto le pornostar Sasha Grey e Jenna Jameson e il golfista con il vizio delle scappatelle Tiger Woods. Un onore e una compagnia di cui sicuramente il premier avrebbe fatto volentieri a meno, anche perché le pubblicità dell'associazione non si dimenticano facilmente, come testimoniano le incursioni degli attivisti con vernice rossa alle sfilate di moda. Letteralmente indelebili per i partecipanti.

E giusto per ribadire lo spirito provocatorio, nel comunicato della Peta si precisa che Silvio Berlusconi non ha visto nè approvato la campagna, ma che l'idea di sfruttare la sua immagine era troppo vincente per non essere utilizzata per una buona causa come quella di combattere la sovrapopolazione animale. Che dire, forse il primo risvolto positivo del bunga bunga.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016