Excite

Betancourt libera: la gioia della politica e del Papa

Tutto il mondo politico italiano, dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi al ministro degli Esteri Franco Frattini, fino ai leader dell'opposizione, tra cui Walter Veltroni e Pier Ferdinando Casini, esprimono "gioia" per la liberazione di Ingrid Betancourt. Esprime "felicità" il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, mentre Piero Fassino saluta la "bella notizia" insieme a Walter Veltroni. Il ministro degli Esteri Frattini esprime "viva soddisfazione" per una vicenda che "ha colpito l'opinione pubblica e visto l'Italia fortemente impegnata sul fronte dell'iniziativa diplomatica e delle azioni di carattere umanitario". E il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi apprende la notizia della liberazione con "grande gioia"."

Guarda le immagini della liberazione di Ingrid Betancourt

Vediamo, nello specifico, alcune delle dichiarazoni post liberazione:

Silvio Berlusconi: "È una grande gioia. Si è conclusa una lunga e dolorosa vicenda, per la cui soluzione l'Italia si è sempre concretamente battuta. L'auspicio è che questo gesto possa avviare un dialogo costruttivo e democratico tra le forze politiche in Colombia e che possa cessare ogni forma di violenza".

Mara Carfagna: "La liberazione della Betancourt è un successo del Presidente SARKÒ e il coronamento di una lotta per affermare il diritto alla partecipazione politica della donna anche in aree delicate del pianeta dove i principi democratici sono ancora deboli". "La gioia con cui accogliamo la notizia - aggiunge - è pari alla rilevanza diplomatica dell'azione dell'Europa, determinata nella difesa dei diritti umani".

Walter Veltroni: "La notizia mi riempie di una enorme gioia: Ingrid è libera dopo una prigionia che sembrava infinita, dopo sei anni passati in mezzo alla foresta senza perdere la speranza e il coraggio. In questi anni abbiamo lottato e protestato per la sua libertà. Anche in questi giorni ero in contatto con sua madre. Ora davanti a questa notizia penso a lei e ai suoi familiari, alla loro gioia immensa. Una protagonista della lotta per la libertà è tornata in libertà".

Il Papa "si rallegra per questa notizia molto bella che suscita molta soddisfazione e motivi di speranza".

Gianni Alemanno: "Esprimo grande felicità per la liberazione di Ingrid Betancourt: questa è una di quelle notizie, tanto attese, che rende diversa, unica e migliore una giornata. Attendiamo di conoscere gli esatti sviluppi della situazione e tutte le conferme del caso, visto che le prime notizie parlano di un blitz delle forze armate colombiane e della liberazione di un altro numero imprecisato di ostaggi detenuti dalle Farc".

Pare infine che Ingrid Betancourt abbia parlato ieri sera al telefono, oltre che con il presidente francese Nicolas Sarkozy, con la moglie Carla Bruni. Secondo una fonte dell' Eliseo, la Betancourt ha ringraziato la first lady francese per la sua partecipazione alla "marcia bianca" del 6 aprile scorso a Parigi. Quel giorno migliaia di persone avevano manifestato nella capitale francese, vestite di bianco, per chiedere la liberazione della franco-colombiana. Il corteo era aperto dai familiari della Betancourt. "Lo smarrimento della sua famiglia mi tocca. Posso dirvi che mio marito non rinuncerà", aveva detto allora Carla Bruni-Sarkozy.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016