Excite

Bologna: assalto all'auto di Matteo Salvini, autista investe due manifestanti (VIDEO). Su Facebook: "Vogliamo il fascismo"

  • Excite Italia

di Simone Rausi

Questa mattina, poco dopo le 12, un gruppo di manifestanti provenienti da alcuni centri sociali ha circondato l’auto di Matteo Salvini nei pressi del campo rom di via Erbosa, a Bologna. L’autista di Salvini, per evitare il gruppo di protesta formato intorno alla vettura, ha accelerato bruscamente investendo due manifestanti rimasti illesi. Il gruppo ha rincorso poi la macchina e ha lanciato un oggetto sul lunotto posteriore dell’auto infrangendolo. Ricostruiamo la vicenda.

Salvini lancia la Lega Meridionale: “Nord e Sud contro Stato e Bruxelles”

Il segretario del Carroccio si trovava insieme ad Alan Fabbri (candidato alla presidenza della Regione per Lega Nord) e Lucia Borgonzoni (consigliera comunale) a circa 300 metri dal campo rom bolognese che doveva visitare. A questo punto i manifestanti si sono avvicinati all’auto su cui viaggiavano i tre intonando in coro “Vergogna”, “Sei un razzista schifoso”, “Non ti vogliamo, te ne devi andare da Bologna”. L’autista ha accelerato, i manifestanti che si trovavano ai lati della vettura sono caduti per terra, quelli che si trovavano di fronte l’auto sono riusciti a salire sul tetto per non essere investiti. Infine la corsa dietro la macchina nera e il lancio dell’oggetto che ha infranto il vetro posteriore. Ecco il video:

Non è quindi nemmeno iniziata la visita di Salvini, Fabbri e Borgonzoni al campo rom. Pare inoltre – secondo quanto riportato da La Stampa - che, prima dell’arrivo dei tre, alcuni militanti della Lega Nord si siano presentati con un cartello e un modulo per la racconta firme per far chiudere i campi nomadi. Anche in questo caso ci sono stati momenti di tensione: i manifestanti hanno strappato il cartello e successivamente sono stati accompagnati dalla polizia, in tenuta antisommossa, dietro il cordone delle forze dell’ordine.

Salvini ha poi pubblicato su Facebook diversi post in cui mostrava le immagini dell’auto danneggiata. “Così i balordi dei centri sociali hanno distrutto la nostra macchina, prima ancora che ci avvicinassimo al Campo ROM. Noi stiamo bene. Bastardi”. E poi ancora “Se questa è la Bologna "democratica e accogliente", dobbiamo LIBERARLA!”. Migliaia i commenti sul social: Rivogliamo il fascismo”, “Meglio Auschwitz, vanno messi nei campi di concentramento”, “Dobbiamo fare pulizia”, “Centri sociali e Rom: la stessa cosa”. Ma anche “Bologna non vi ha mai voluto” e “Via dal Paese”.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017