Excite

Borsellino, il giorno del ricordo. Alfano modifica la 41 bis

Sedici anni fa moriva, nella strage di via D'Amelio, il giudice Paolo Borsellino. Oggi a Palermo sono partite le commemorazioni istituzionali, alla presenza del ministro della Giustizia Alfano, il presidente del Senato Schifani e il ministro della Difesa Ignazio La Russa.

Il guardasigilli durante la celebrazione ha annunciato la modifica della circolare che inasprisce le disposizioni del 41 bis per il carcere duro. "Proprio oggi, nel giorno della commemorazione della morte di Paolo Borsellino ho fatto diramare dai miei uffici una circolare restrittiva sul 41 bis, una stretta nell'applicazione del carcere duro che impedirà ancora di più le comunicazioni tra i boss in carcere", ha detto Alfano.

"Ricordare tutti coloro che hanno pagato con il sacrificio della vita i servigi resi alle istituzioni contribuisce in modo determinante a diffondere la cultura della legalità contro ogni forma di violenza e sopraffazione". Lo sottolinea il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un messaggio inviato ad Agnese Borsellino nel sedicesimo anniversario della strage di via D'Amelio, per la quale "il dolore e lo sgomento restano vivi nella memoria di tutti". La vedova Borsellino si è rivolta ai politici presenti in via d'Amelio: "Non dimenticate Paolo", ha detto.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016