Excite

Bossi: "Berlusconi è un po' una mezza cartuccia"

Due le dichiarazioni che hanno infiammato ieri il palcoscenico della politica italiana: protagonisti Silvio Berlusconi e Umberto Bossi, due "fidanzati" di vecchia data che litigano spesso, si lasciano e tornano insieme.

OPERAIO A CASTELLI: "NON MI DEVI ROMPERE I COGL..." - VIDEO

"Tutto il paese vuole strozzare Monti mentre Berlusconi ha paura di mandarlo via. Berlusconi è una mezza cartuccia, ha paura e non so di cosa...". Chi se non il Senatur poteva avere tanto pelo sullo stomaco da dare della "mezza cartuccia" a quello che era (e per molti ancora è) l'uomo più potente d'Italia? E infatti, ieri pomeriggio alla Camera, Bossi ha così etichettato il Cavaliere, colpevole di continuare a sostenere un Governo Monti nei confronti del quale la Lega è l'unico vero partito d'opposizione.

Berlusconi, nelle stesse ore, aveva affermato: "La situazione è difficile e il Governo sta operando con grande prudenza ed è difficile avanzare critiche fondate" [...] "Non mi aspetavo di più dall'esecutivo tecnico" [...] "Chi ha senso di responsabilità e ha dato il sostegno al governo non può tirarsi indietro".

Dopo gli epiteti, il Senatur ha sferrato il colpo di grazia: "O cade il governo o cade la Lombardia", con un chiarissimo riferimento alla poltrona di Formigoni. Ed è stato proprio il Presidente lumbard a replicare così: "Una polemica che non ha futuro" [...] "Non si può stare a inseguire tutti i giorni le sue dichiarazioni".

Insomma, Bossi e Berlusconi di nuovo separati "in casa". Voci dal Transatlantico minimizzano: "Oggi, Berlusconi e Bossi si sono anche salutati in Aula, figuriamoci se Umberto fa sul serio". La sitcom continua ma, fortunatamente, il canale possiamo sceglierlo noi.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016