Excite

Bossi: "Governo Monti fuori di testa"

"Un governo fuori di testa". E' questo il titolo dell'editoriale, al solito fuor di metafora, de La Padania in edicola oggi, ricco di dichiarazioni del leader del Carroccio Umberto Bossi.

La Lega, unico partito di "neo" opposizione a non aver dato la fiducia al Governo Monti, ha espresso le proprie perplessità nei confronti del Governo tecnico sin dal principio. Oggi, a circa dieci giorni dall'insediamento, prende la parola il Senatur: "Il governo sta sconfinando".

In un articolo in cui si ribadisce come la caduta di Berlusconi sia stata il frutto di "una martellante campagna stampa che ne ha demolito la credibilità" e si dipinge una "maggioranza silenziosa e imbarazzata, messa alle strette da un voto di fiducia voluto da Napolitano come atto per ripartire", le frecce sono quasi tutte per Monti e per il Presidente della Repubblica.

"Un governo del Presidente" (Napolitano ndr) [...] "che non è il popolo", il cui scopo dichiarato era rimettere i conti a posto. "Stanno sconfinando" continua Bossi "in territori che non sono loro". Il quotidiano leghista chiosa contro obiettivi altri dell'esecutivo tecnico: "modificare diritti che il popolo non avrebbe mai consentito di toccare". Traduciamo: pensioni e diritto di cittadinanza.

Poi la constatazione di un'assenza dei tanto strillati provvedimenti urgenti e della falsità del decantato "effetto Monti" sullo Spread. E una chiusa a metà strada tra Manzoni e Maometto: "Un conto è vedere la montagna in cartolina, altro discorso è scalarla". Ennesimo gioco di parole a danno del cognome di Super Mario o apertura leghista al multiculturalismo?

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016