Excite

Bossi: "La Gelmini rovina i bambini"

Deve essere stato il retro front di fine agosto in merito alla qualità degli insegnanti del sud a attirare su Mariastella Gelmini "le ire" del compagno di governo Umberto Bossi.

Ieri infatti il leader della Lega Nord, durante la festa del Carroccio tenutasi a Torino, "è stato interrogato" sulla riforma del neo ministro dell'Istruzione e ha risposto così: "L'insegnante unico costa un sacco di soldi in meno, ma il ministro sa che per capire cosa serve alla scuola bisogna esserci stati dentro, avere fatto come minimo l'insegnante".

Poi ha finito l'opera di discredito verso la Gelmini: "Prima c'è il federalismo, ma la scuola è importante, però quando non ci sono i soldi bisogna aguzzare l'ingegno. Certo l'insegnante unico se è cattivo può rovinare i bambini, il rischio c'è molto meno con più insegnanti". Non contento, stuzzicato da una donna padana al grido di "mandala a casa, la Gelmini!", Bossi ha replicato: "Piano, se si manda a casa un ministro, è facile poi che il governi si ingrippi. Prima figliola - ha spiegato - facciamo il federalismo", palesando per l'ennesima volta la natura del collante unico che tiene unita la Lega al governo.

Mariastella, com'è ovvio, non ha gradito e, pochi minuti dopo l'infelice esternazione del leghista, ha ribattuto con un colpo basso: "Sono stupefatta della confusione mentale di Umberto Bossi, che a metà agosto ha detto che tre ministri erano troppi e ne bastava uno, ed oggi, 7 settembre, dice esattamente l'opposto".


"Sempre ad agosto Bossi ha anche detto che per i ragazzi sarebbe meglio avere un unico punto di riferimento. Si metta d'accordo con se stesso - ha aggiunto il ministro - prima di parlare di scuola. Per fortuna il Governo, con le misure previste da Tremonti e da me attuate, grazie al voto del Parlamento ha già deciso".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016