Excite

Brunetta: "Via i fannulloni e pagelle online"

Il ministro per la Funzione Pubblica e l'Innovazione Renato Brunetta dal Forum PA 2008, ha illustrato la sua idea di riforma della pubblica amministrazione e gli strumenti fondamentali attraverso la quale si attuerà: "il federalismo, l'innovazione e le reti".

Bisogna partire, secondo il ministro, da una riforma che dichiari guerra ai fannulloni della Pubblica amministrazione. Il problema dei fannullonì nella P.A. si risolve ha detto Brunetta "semplicemente licenziandoli".

E su questo ha le idee molto chiare: "Ci sono le leggi che consentono la cassa integrazione e il licenziamento, solo che non sono mai state utilizzate. Il clima nel Paese, però, adesso è cambiato. Lo chiede il Paese di intervenire e non il professor Brunetta". In compenso annuncia "incentivi e premi, salari più alti a chi si impegna". Lo stesso per i manager pubblici che avranno premi e punizioni.

Il ministro promette anche dei grossi tagli alla burocrazia amministrativa: anche le pagelle scolastiche saranno online. "Dovranno tagliarsi i ponti: non ci dovrà più essere la documentazione cartacea. Le pagelle dovranno essere lette su internet, basta pagelle cartacee".

Brunetta parla dunque di una "rivoluzione con la quale la carta dovrà progressivamente sparire. Chi ha una rete possiede un tesoro. Se sapremo cambiare -sostiene il ministro - potremo spendere meglio e liberare importanti risorse da impieghi poco produttivi".

Un altro principio ispiratore sarà la concorrenza: "Bisogna mettere in concorrenza pubblico e privato - ha affermato il ministro - e misurare poi i risultati. Tutto quello che si misura si può migliorare".

Bisogna poi fare in modo, secondo Brunetta, che i servizi offerti dalla Pubblica amministrazione siano pagati solo una volta attraverso le tasse. "Il mio - ha concluso il ministro - sarà un approccio liberale, senza pregiudizi. Mi occupo da 30 anni di queste cose, sono un professore e sono anche un po' 'rompi'".

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016