Excite

Bulgaria, attentato fallito a leader politico: pistola alla tempia, si salva

Oktay Enimehmedov, venticinquenne di etnia turca, punta una pistola (che si scoprirà poi essere a gas) contro la tempia di Ahmed Dogan, leader del partito DPS (destra liberale) che rappresenta proprio la minoranza turca in Bulgaria, sembra che provi a sparare senza successo, il politico reagisce e in un attimo l'attentatore viene sopraffatto dalle guardie del corpo di Dogan e da altri militanti, che lo prendono a calci e pugni. E' successo a Sofia, in Bulgaria, durante la conferenza annuale del partito, e le immagini - molto crude - stanno facendo il giro del mondo. Per ora non si conoscono le ragioni del gesto di Enimehmedov, che ha dei precedenti penali, e così se per alcuni "è il risultato della politica dell'odio del governo bulgaro", per altri invece si tratta di "una messa in scena i cui moventi andrebbero cercati nelle lotte intestine in seno al partito". Nel video, la sequenza dell'attentato.

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017