Excite

Buonanno insulta la Boldrini alla radio: "E' una stronza, un Kapò. Si porti a casa sua i clandestini"

Sono parole al vetriolo, decisamente oltre i confini della polemica politica, quelle pronunciate dal leghista Gianluca Buonanno all’indirizzo della presidente della Camera Laura Boldrini, “colpevole” di aver decretato una lunga espulsione del deputato piemontese dall’aula di Montecitorio.

Buonanno, finocchio in Aula contro Zan (Sel): rissa sfiorata alla Camera

Abilmente imbeccato dai due conduttori del programma di Radio 24 La Zanzara, l’esponente di punta del Carroccio è partito con un attacco a testa bassa nei confronti della seconda carica dello Stato, definita senza mezzi termini “una stronza, ubriaca di potere” e criticata pesantemente non solo per una gestione dei lavori parlamentari “da Kapò” ma anche per la difesa degli immigrati ed altri aspetti della sua condotta istituzionale.

“Se lei è democratica, allora Fidel Castro è l’essenza della democrazia”, ha ironizzato l’ex primo cittadino di Varallo Sesia rispondendo ad una delle domande di Giuseppe Cruciani sulla contestata sanzione (decisa dall’ufficio di presidenza dell’assemblea diretta dalla Boldrini) per l’esposizione provocatoria di una spigola da parte del vulcanico rappresentante della Lega durante un dibattito.

“Questa punizione è come una medaglia al valore, rifarei tutto”, ha rincarato subito dopo la dose Buonanno, convinto di essere vittima di un vero e proprio accanimento, mentre nella stessa assise “ci sono delinquenti e persone in odore di mafia che meriterebbero un trattamento più severo. Scendendo sullo scivoloso terreno dello scontro personale, il candidato “no-euro” a Strasburgo della circoscrizione Nord-Ovest si è spinto ad invitare la presidente della Camera a recarsi “in Corea del Nord per trovare un ambiente a lei consono ed ha aggiunto che “la Boldrini mangia la spigola e non pensa agli italiani”, avendo scorta, camerieri e maggiordomi” come i radical chic comunisti dal portafoglio pieno”.

Non poteva mancare un passaggio velenoso sul tema caldo dell’immigrazione, particolarmente caro ad eletti ed elettori leghisti: “Se vuole difendere i clandestini, se li porti tutti a casa sua, ha chiosato l’ospite de La Zanzara determinato evidentemente a portare alle estreme conseguenze, con un occhio alla campagna elettorale, la sfida a distanza con la storica portavoce dell’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati.

La Zanzara, Gianluca Buonanno offende pesantemente Laura Boldrini: ascolta l'audio

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017