Excite

Carla Bruni e Nicolas Sarkozy ospiti a Londra

Due giorni "british" per Carla Bruni e Nicolas Sarkozy, il 25 e 26 marzo, ospiti d'onore a Londra presso il castello di Windsor e a Westminster.



Guarda le foto della due giorni londinese di Carla e Sarkò

Martedì, sotto gli occhi attenti della moglie, seduta alla sua destra in soprabito blu, il presidente francese ha arringato il parlamento britannico di Westminster riunito in sessione congiunta. In prima fila nell'uditorio anche il primo ministro di Sua Maestà Gordon Brown. Sarkozy ha affermato che il suo paese deve imparare dalle riforme di modernizzazione realizzate negli ultimi decenni in Gran Bretagna: "voi siete un modello e un punto di riferimento". In un appello ai "cari amici britannici" Sarkozy ha auspicato che la Gran Bretagna si impegni a fondo negli affari europei scartando l'ipotesi dello "splendido isolamento": "Abbiamo bisogno di voi!".

Mercoledì e stato il giorno della "top-moglie" Carla Bruni. Cappotto grigio stretto in vita da una sottile cintura, scarpe con tacchi rasoterra, guanti di nappa come la borsa e toque sul capo, puro stile first lady.La nuova Carla Bruni Sarkozy può fare a meno di cappelli piumati, come quello di Queen Elizabeth e l'altro di Camilla Parker, moglie di Carlo d'Inghilterra: a lei basta un semplice toque posto in cima ai capelli sciolti. Il colore è il più discreto e neutrale grigio. Carla ha inoltre rinunciato anche ai tacchi, forte del suo quasi metro e ottanta di altezza e preoccupata per i centimetri che la separano dal marito, optando per più comode, nostalgiche e bellissime ballerine. Nonostante lo sforzo della bella Bruni, Sarkozy non ha potuto fare a meno di sollevarsi più volte sulle punte.

IL "GIALLO" GORDON BROWN: Un solo momento di suspense durante il banchetto di Stato in onore di Sarkozy e della moglie. Quando tutti erano seduti a tavola nella George’s Hall del castello di Windsor, la regina si è accorta dell'assenza di Gordon Brown e ha osservato: "Il primo ministro si è perso, è scomparso nella direzione sbagliata, al momento cruciale". A quel punto Sarkozy, seduto sulla destra, contravvenendo forse alla rigida etichetta reale, ha chiamato ad alta voce "Gordòn", alla francese. Brown è poi riapparso senza dare troppe spiegazioni. Alla Bbc, un portavoce di Downing Street ha poi spiegato che "il primo ministro fa quello che gli si dice in queste occasioni di Stato. Non penso che questo episodio lo abbia molto turbato".

Il banchetto di stato in onore di Sarkozy e Carla Bruni

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016