Excite

Carlo Giovanardi contro 'The Sims' perché educa all'omosessualità

Secondo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla Famiglia Carlo Giovanardi ci sono delle lobby che 'vogliono promuovere certi valori'. Dopo il caso Ikea (il video), nel mirino del sottosegretario c'è ora il videogioco 'The Sims 3', che dal 2000, anno di lancio del primo capitolo, viene commercializzata dalla statunitense Electronic Arts. Il videogioco permette di simulare la vita quotidiana attraverso un alter ego virtuale che in questo terzo capitolo della saga può creare coppie e famiglie dello stesso sesso, attraverso il matrimonio e l'adozione omosessuale.

Il flash mod di protesta all'Ikea di Roma

'Pazza Ikea', video parodia per Giovanardi

Un fatto che non è assolutamento piaciuto a Giovanardi. Nel corso del talk show KlausCondicio condotto da Klaus Davi, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla Famiglia ha affermato: 'E' evidente che siamo davanti a una grande campagna promozionale delle lobby che vogliono promuovere certi valori. Questo non avviene solo con i videogiochi come 'The Sims' ma anche con libri destinati ai bambini che invece di proporre una famiglia con papà e mamma quando si parla di genitori ne propongono una di un papà con un papà. Queste lobby promuovono una cultura in contrasto con le leggi di un Paese, come nel caso del matrimonio gay che da noi non è consentito'.

Giovanardi ha poi rivolto un appello ai produttori di videogiochi. Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alla Famiglia ha detto: 'Auspico che i produttori di questo videogioco spieghino che da noi non esiste questa possibilità. Che il matrimonio uomo-uomo e donna-donna da noi è fuori legge. Che siano trasparenti verso i consumatori'.

Ma Giovanardi non è l'unico ad aver criticato il videogioco 'The Sims'. Anche l'europarlamentare Udc Carlo Casini, leader del Movimento per la Vita, ha espresso il suo dissenso. Secondo l'europarlamentare la vendita del videogioco deve almeno essere vietata ai minori perché educa all'omosessualità. Il politico ha spiegato: 'E' inaccettabile che un videogioco che entra nelle case di milioni di italiani permetta ad un bambino di 6-7-8 anni di creare una coppia gay, che può anche adottare bambini. Questi videogiochi sono molto pericolosi, minacciano l'educazione di un bambino, la loro diffusione ha risvolti di carattere igienico-sanitario. Lo sviluppo della sessualità di un adolescente presenta inizialmente aspetti di omosessualità e bisessualità, che poi si armonizzano e l'eterosessualità diventa la regola'.

Le parole dell'europarlamentare sono state commentate dalla deputata Pd Paola Concia: 'E' l'integralismo di Casini e la sua mancanza di rispetto a minacciare lo sviluppo dei bambini che vanno cresciuti nella consapevolezza della diversità'.

Sulla questione è intervenuto anche l'ex parlamentare Vladimir Luxuria che ha affermato: 'Prima la pubblicità di Ikea, oggi il videogioco 'The Sims'. Solo in Italia ci si stupisce che possano esistere delle famiglie omossessuali. Siamo davvero al limite del ridicolo'.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016