Excite

Casini punta alla creazione di un polo moderato

Pier Ferdinando Casini non ci sta. Chiamato ad esprimersi sull'evoluzione della politica italiana, il leader dell'Udc ha dichiarato di non condividere gli atteggiamenti del Pd.

'Proprio nel momento in cui l'esperienza dell'alleanza Lega-Pdl sta arrivando al capolinea e la gente si sta accorgendo che Berlusconi è bravo a vincere le campagne elettorali ma non a governare, se l'idea dell'opposizione è quella di creare un'alternativa partendo da piazza San Giovanni, allora siamo fritti'.

Con queste parole Casini ha bocciato il modus operandi del partito di Bersani, sottolineando la necessità di ascoltare le istanze della 'piazza', senza però seguirla.

Oltre ciò il leader democristiano ha lanciato un vero e proprio appello ai colleghi parlamentari, destinandolo 'ai moderati dell'uno e dell'altro polo che credono in ricette nuove e nel fatto che il Paese si rilancia mettendo a governare le persone serie che nel Pd sanno che seguendo le piazze non si va da nessuna parte. E le persone serie del Pdl che non ne possono più di dover sottostare a un patto in cui è la Lega che dà le carte. Non si capisce perché Enrico Letta e Pisanu, Fitto e Follini debbano stare su versanti opposti. Davvero dobbiamo ancora rendere omaggio ad un bipolarismo che si è dimostrato fallimentare?'.

Per Casini infatti sarebbe opportuno 'mettere assieme queste persone e fare riflessioni profonde anche sull'evoluzione del movimento sindacale', che comunque, a detta dell'ex Presidente della Camera, ha ben operato grazie a Cisl e Uil.

(foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016