Excite

Caso Ruby, Lele Mora e le ragazze di Arcore

Nuovi dettagli emergono sul caso Ruby. Protagonista l'agente dei vip Lele Mora il quale, sebbene sostenga di fare l'agente 'non il magnaccio', pare procacciasse ragazze a pagamento da portare ad Arcore.

Tutte le notizie sul caso Ruby

Alcune intercettazioni rivelano che Mora combinava di continuo incontri tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e giovani ragazze, alcune delle quali fanno parte della sua 'scuderia', mentre altre sono amiche o conoscenti. Come riportato dal quotidiano La Repubblica, al telefono pare che l'agente dei vip abbia detto: 'Te ne mando una due o tre, quante ne vuoi, te le scopi e poi gli fai il regalino'.

Parole che lasciano poco spazio alla fantasia. Ma non solo. Sembra che Mora desse anche indicazioni dettagliate alle giovani ragazze. Come quelle date il 13 agosto 2010 a Roberta Bonasia: 'Vestiti da infermiera, con sotto niente'. I verbali parlano chiaro, Mora contribuisce ad allietare le serate del premier con un flusso notevole di ragazze.

Nell'organizzare gli incontri Mora parla di 'pacchi'. Come si legge su La Repubblica, il 3 ottobre 2010 si sentono al telefono l'ex prefetto Carlo Ferrigno e l'assistente dell'agente dei vip Mario Sacco, anche lui indagato. Ferrigno, chiede in più occasioni compagnia femminile, e capisce che a gestire il giro di donne è proprio Lele Mora.

Le parole dell'ex prefetto: 'Quella volta lì, il 22 luglio, a Lugano, me lo disse: 'Mi dici dove vuoi che io te le mandi: a Roma, a Milano, a Torino. Anche due te ne mando... bellissime'. Naturalmente mi disse 'al telefono non parliamo di donne, parliamo di pacchi che ti devo mandare, ti mando due pacchi, un pacco...' E mi ha fatto l'esempio delle due venezuelane'. Le due venezuelane in questione sono Yenny Isabel Montoia, 33 anni, e sua cugina Carmen Rodriguez Lopez, 23 anni, che sono in contatto con una loro connazionale, la celebre Aida Yespica.

Ferrigno dice ancora: 'A Lugano Lele mi disse: hai visto quelle due lì? Le ho portate perché poi vanno in macchina con due amici avvocati'. E Sacco: '... lui combina l'incontro'. Quindi Ferrigno: 'Sì ma a me ne basta una, quelle lì, le escort, quelle che conosce Lele. Lui mi ha detto 'quando vuoi te, gli dai un regalino e te le scopi'... Questo è favoreggiamento della prostituzione. L'ha detto a me, figurati se non l'ha fatto con Silvio'.

L'ex prefetto avrebbe poi raccontato che le due giovani venezuelane sarebbero state ospiti ad Arcore. Ferrigno ha riferito: 'Il 12 luglio Mora portò Maria a villa San Martino, fece la danza, poi Lele si portò via le due venezuelane assieme a Maria, e Berlusconi rimase con Flo Marincea e le due sorelle De Vivo. Queste sono tutte ragazze di Lele, hanno dormito a casa sua, gliele ha presentate lui'.

Le intercettazioni rivelano poi conversazioni tra il direttore del Tg4 Emilio Fede e Mora nelle quali si cerca di combinare degli incontri per il premier ad Arcore. Insomma, a quanto pare, Lele Mora e le sue ragazze sono sempre in movimento. Quando un amico o un conoscente facoltoso vuole 'compagnia', l'agente dei vip non ci pensa due volte e provvede a soddisfare ogni esigenza.

 (foto © LaPresse)

politica.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016