Excite

Cécile Kyenge e la foto con Wojtyla, l'ex ministro replica alle critiche: "Scatto autentico, nessun fotomontaggio"

  • Facebook

"Andrò in Vaticano a ritirare la foto originale", promette l'ex ministro dell'Integrazione del governo di larghe intese Cécile Kyenge, in risposta al fiume in piena di polemiche per la pubblicazione su Facebook di un scatto dalla contestata autenticità che la ritraeva insieme a Papa Giovanni Paolo II.

Cécile Kyenge, lancio di banane contro il ministro alla festa Pd. La replica: "Triste sprecare cibo"

Erano stati in molti, poche ore dopo il post apparso sulla pagina personale del social network curata dall'esponente del Partito Democratico, ad insinuare il dubbio o meglio ad esprimersi categoricamente sulla credibilità dell'immagine diffusa dalla Kyenge, bollando il tutto come una banale ed avventata mossa di campagna elettorale. "Se dico che si tratta di un fotomontaggio vengo accusato di razzismo?", recita uno dei tanti interventi al vetriolo dei commentatori che in rete hanno fatto a gara per criticare l'iniziativa del politico italo-congolese.

In particolare, i sospetti alimentati dai "maligni" erano caduti su alcuni dettagli effettivamente anomali, a partire dalla "terza mano" del predecessore di Ratzinger sul soglio pontificio e dai contorni apparentemente disegnati dei capelli delle ragazze presenti all'incontro, mentre non manca chi ha sottolineato la stranezza del maglione della Kyenge. L'occasione, comunque, è stata presa al volo dai "soliti idioti" del web, pronti a lasciarsi andare ad espressioni razziste ed insulti a ruota libera verso un obiettivo privilegiato dei cultori della xenofobia e del nazionalismo di ritorno.

La pioggia di stilettate all'indirizzo della cinquantenne candidata del Pd per un seggio al Parlamento Europeo è proseguita senza soluzione di continuità fino ad oggi, quando uno stop alle illazioni dello scatenato popolo del web sembra essere finalmente arrivato con la precisazione della diretta interessata, decisa a fare chiarezza al più presto recandosi presso gli archivi vaticani per ottenere la versione originale dello scatto "incriminato".

Cécile Kyenge Kashetu ammette anche di aver coltivato personalmente qualche dubbio sull'incontro passato col Pontefice polacco, ma non teme smentite nell'affermare che quella messa in rete una scansione della copia di famiglia, passata attraverso molti adattamenti" e che quindi la foto con Karol Wojtyla è assolutamente vera, risalendo per la precisione ad un incontro all'Università del Sacro Cuore di Roma "ai tempi della laurea in medicina".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017